Inchiesta sanità, tre mesi per le trascrizioni contro Bocci

 
Chiama o scrivi in redazione


OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Inchiesta sanità, tre mesi per le trascrizioni contro Bocci

Udienza questa mattina al tribunale penale di Perugia per ex sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci, imputato, in questo processo per rivelazione di segreti d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta Concorsopoli. Tre mesi serviranno per  trascrivere le intercettazioni ammesse dal collegio penale del tribunale di Perugia nel giudizio immediato. L’udienza di oggi è servita, infatti, ad affidare l’incarico al perito che dovrà ascoltare le captazioni. Il perito avrà a disposizione 90 giorni, quindi tre mesi, per consegnare le trascrizioni. La nuova udienza è stata fissata per il 13 ottobre.

Continuano, nel frattempo le altre udienze. Il 21 luglio sarà la volta dell’ex direttore generale dell’ospedale di Perugia Emilio Duca e dell’ex direttore amministrativo Maurizio Valorosi. Il giudice Lidia Brutti dovrà decidere sulle richieste di costituzione di parte civile presentate dalla Regione Umbria, Ospedale di Perugia, Usl Umbria 1, Unione nazionale dei consumatori e Cittadinanzattiva.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*