Guano di piccioni a Terni, Guardie ambientali chiedono intervento

Inalando il pulviscolo di guano di piccione si rischia di contrarre la Toxoplasmosi

Guano di piccioni a Terni, Guardie ambientali chiedono intervento

La Guardia Nazionale Ambientale chiede interventi urgenti verso la situazione ormai insostenibile che in molte zone della citta’ di Terni e’ sempre piu’ presente in merito al guano di piccioni . E’ normale che in alcuni condomini tutti i terrazzi nonostante vengano puliti giornalmente, sono pieni di guano ? E’ normale che in una citta’ ci sono punti dove il degrado del guano e’ prassi ?

Dott. Niccolo’ Francesconi Guardia Nazionale Ambientale
Dirigente Generale Settore Fondamentale

E’ normale che in molte zone di Terni i cittadini devono fare i conti ogni giorno con terrazzi e strade pieni di Guano come in alcuni palazzi in zona via XX Settembre ? La Guardia Nazionale Ambientale tramite Niccolo’Francesconi Dirigente Generale di Settore Fondamentale invita il comune di Terni e gli organi preposti a tutelare gli animali ma a trovare una soluzione verso una situazione ormai intollerabile per tanti cittadini e condomini .

La Guardia Nazionale Ambientale invita il Comune di Terni a prendere provvedimenti urgenti riguardo una bonifica in tutti i siti della citta’ pieni di guano a tutela della salute pubblica in quanto da ricerche effettuate siamo venuti a conoscenza che toccando o inalando il pulviscolo di guano di piccione si rischia di contrarre la Toxoplasmosi, una malattia infettiva trasmessa da un protozoo che può essere asintomatica e produrre un lieve ingrossamento delle linfo ghiandole ma che, in alcuni casi, provoca miocardite, meningoencefalite, retinocoroidite, polmoniti e non solo .

Il Comune intervenga con urgenza per trovare soluzioni come ha fatto il comune di Narni per allontanare i piccioni e per riportare serenita’ verso le tante famiglie che ogni giorno sono costrette a rimuovere in balconi e altro questi escrementi di guano pericoloso anche per la salute .

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*