Dipendente infedele ruba dove lavora denunciato dalla Polizia di Stato

 
Chiama o scrivi in redazione


Dipendente infedele ruba dove lavora denunciato dalla Polizia di Stato

Dipendente infedele, ruba dove lavora, denunciato dalla Polizia di Stato

Gli agenti del commissariato di Polizia di Assisi sono intervenuti a Bastia Umbra presso un centro commerciale per la segnalazione di un furto consumato da parte di un dipendente. In particolare il titolare dell’attività aveva sorpreso un suo commesso con della merce rubata all’interno del negozio.

Da un controllo effettuato presso l’abitazione del dipendente, un cittadino romeno di 49 anni incensurato, sono stati rinvenuti altri beni oggetto di furto, che sono stati restituiti al legittimo proprietario.

Al termine delle attività di rito il 49 enne è stato denunciato per il reato di furto aggravato.

Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Polizia di Assisi, invece, sono riusciti ad individuare i responsabili di due furti commessi all’interno di esercizi commerciali, situati nei Comuni di Assisi e Bastia Umbra. Per quanto riguarda il primo, commesso nella città serafica, è stato segnalato alla polizia un individuo che, con fare sospetto, si è soffermato dapprima davanti alla vetrina di un negozio di generi alimentari, per poi entrate ed uscire subito dopo con della merce rubata.

Gli uomini del Commissariato sono riusci in poco tempo a rintracciare l’uomo, un 32enne di origine polacca con precedenti di polizia, ancora in possesso dei generi alimentari rubati.

Al termine delle attività di rito il 32enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e la merce veniva restituita al legittimo proprietario.

Qualche giorno dopo, il 32enne è stato nuovamente fermato dagli agenti di polizia, allertati dai militari che svolgono servizio di vigilanza alla Basilica di San Francesco, mentre mendicava in modo molesto, di fatto, limitando l’accesso e la libera fruibilità dell’area da parte dei fedeli e turisti.

Per tale motivo, è stato emesso nei suoi confronti l’ordine di allontanamento del Sindaco e e è stata avviata la procedura per l’espulsione dal territorio nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*