Coronavirus, violata la privacy dell’imprenditore folignate positivo

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, violata la privacy dell'imprenditore folignate positivo

Coronavirus, violata la privacy dell’imprenditore folignate positivo

Il folignate positivo al coronavirus sporgerà denuncia. L’ordinanza del sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, inviata a Asl, prefettura, Regione, carabinieri, polizia e guardia di finanza “circolerebbe“ infatti nelle chat di non addetti ai lavori mentre non è stata pubblicata sull’Albo pretorio del Comune. Lo riporta la Nazione Umbria di oggi dove tra l’altro pubblica l’intervista fatta al commerciante: «Io sto bene, ho poca febbre e nessun altro sintomo, per la quarantena ci siamo organizzati con gli amici ma le autorità sanitarie si sono messe a disposizione. Ho chiamato prima il numero verde e poi la Asl competente che ha attivato i protocolli, dopo che sono tornato da Carpi (nel Modenese) per lavoro e mi è venuta la febbre. Ho ritenuto di denunciare subito la cosa, per senso civico».

E aggiunge: «Mi raccomando la privacy che già gira di tutto e sicuramente sporgerò denuncia». All’interno dell’ordinanza ci sono i dati sensibili dell’uomo che venerdì è risultato positivo al Covid – 19, analisi confermata dall’Istituto superiore della sanità.

Intanto prosegue l’indagine epidemiologica svolta dalle autorità sanitarie, sia per il folignate che per il giovane di Montecastrilli per rintracciare le persone con le quali i due sono entrati in contatto prima della “quarantena“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*