Comitato provinciale per l’ordine e sicurezza pubblica, Covid, intensificati i controlli

Comitato provinciale per l’ordine e sicurezza pubblica Covid controlli

Comitato provinciale per l’ordine e sicurezza pubblica, Covid, intensificati i controlli

Nel corso della mattinata odierna si è riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Emilio Dario Sensi, alla presenza dei vertici delle Forze dell’Ordine, dei rappresentanti dell’Assessorato regionale ai trasporti, della Provincia di Terni, dei Comuni di Terni, Orvieto, Narni e Amelia e della Polizia Stradale e Ferroviaria, del Presidente dell’ANCI Umbria, oltre che di Bus Italia, RFI e Trenitalia.


Fonte: Questura di Terni


All’ordine del giorno, la pianificazione dei controlli diretti a garantire il rispetto delle misure di contenimento del contagio alla luce del decreto-legge 26 novembre 2021, n. 172 che ha introdotto regole anti-contagio differenziate tra chi possiede il “super green pass” ed il “green pass base”.

Nel corso dell’incontro, il Prefetto ha soffermato l’attenzione sulle disposizioni introdotte dal predetto decreto e, in particolare, sull’articolo 7, che affida ai Prefetti il compito di redigere un piano per assicurare il rispetto dell’obbligo della certificazione verde Covid-19, prevedendo mirati controlli con le Forze dell’Ordine, comprese le Specialità e con il supporto dei Comandi di polizia locale.

Conseguentemente, stante l’esigenza di intensificare ulteriormente i controlli sul territorio provinciale per il periodo dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022, in conformità alla vigente normativa, il Prefetto, sulla base di quanto emerso nel corso della riunione, predisporrà un programma dei controlli, improntato al massimo rigore. Le Forze di polizia, insieme con le Polizie Municipali che in questo contesto svolgono un ruolo importante, effettueranno controlli più serrati sulla certificazione verde, con una particolare attenzione alle aree e alle fasce orarie di maggiore afflusso di persone e ai luoghi della movida, oltre che, a campione, sui mezzi di trasporto pubblico, ovvero presso le principali fermate degli autobus.

Per quel che concerne gli eventi programmati in occasione delle prossime festività natalizie, è stata richiamata l’attenzione su alcuni degli eventi già in programmazione con invito alle Amministrazioni Comunali a valutare con accuratezza i profili organizzativi (anche con riferimento al rispetto dei protocolli sanitari) tenendo sempre presenti il divieto di assembramento ed il rispetto del distanziamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*