Allarmi antincendio in tre scuole, sospetti di un “Challenge” pericoloso sui social network

Allarmi antincendio in tre scuole, sospetti di un “Challenge” pericoloso sui social network

Allarmi antincendio in tre scuole, sospetti di un “Challenge” pericoloso sui social network

Nella tarda mattinata di ieri si sono attivati gli allarmi antincendio in tre scuole superiori cittadine, causando un’evacuazione precauzionale degli studenti. I dirigenti e il personale delle scuole Pieralli, Capitini e della succursale dell’Alessi sono riusciti a spegnere rapidamente le fiamme. Secondo i racconti, gli incendi sono stati causati principalmente dalla carta bruciata all’interno di alcuni cestini, probabilmente accesa da mozziconi di sigaretta o con un accendino.

In un caso, presso la scuola Pieralli, è stato segnalato un tentativo iniziale di incendio non riuscito, seguito da un secondo incendio appiccato a un cestino. Questo ha richiesto l’intervento dei carabinieri. Il fumo, più che le fiamme, ha fatto scattare l’allarme antiincendio nelle tre istituzioni, portando all’evacuazione degli studenti.

La coincidenza di questi eventi in tre scuole diverse e alla stessa ora solleva sospetti di un’azione organizzata. Una possibile spiegazione potrebbe essere le “challenge”, sfide pericolose che i giovani intraprendono sui social network. Questi giochi, il cui scopo finale è ottenere like e commenti postando immagini sui social network, sono particolarmente pericolosi.

I dirigenti scolastici stanno lavorando per identificare i responsabili di questi incendi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*