Destate la notte, grande successo ieri sera al frontone per il Madama Butterfly di Puccini

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Destate la notte, grande successo ieri sera al frontone per il Madama Butterfly di Puccini. Nell’ambito dell’edizione 2018 di “Destate la notte”, rassegna di spettacoli a cura dell’Amministrazione comunale di Perugia, grande successo di pubblico, con circa 800 spettatori presenti, e di critica ieri sera presso i giardini del Frontone per il concerto lirico “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini, dedicato alla memoria del direttore del coro lirico dell’Umbria e docente al liceo musicale di Rieti Alessandro Nisio, venuto a mancare lo scorso mese di maggio. Sul palcoscenico, nel ruolo di Kate, la figlia Viola Sofia, recentemente diplomatasi con lode al Conservatorio di Perugia. Protagonisti della performance l’orchestra sinfonica Città di Grosseto ed il coro lirico dell’Umbria. Libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa.Maestro concertatore e direttore d’orchestra Lorenzo CastriotaSkanderbeg, regia di Guido Zamara.

Personaggi Interpreti: “CioCio San” Diana JUNG; “B.F. Pinkerton” Massimo SIRIGU; “Sharpless” Valerio GARZO; “Suzuki” Seonhee SHIN, “Goro” Silvano PAOLILLO; “Lo zio Bonzo”Sang-Hyeok SON; “Il Commissario Imperiale” Antonio MARANI; “Jamadori” Antonio MARANI; “Kate” Viola Sofia NISIO.

Luci: Manrico Fasano, Direttore di scena: Renato Pilogallo, Capomacchinista: Alessandro Mazzoli, Attrezzista: Madia Cotimbo, Sarta: Ilaria Pinto, Truccatore: Francesco Ricciardi.

Dalla collaborazione tra la Cinegatti ed il Coro Lirico dell’Umbria, iniziata con la minirassegna lirica al Teatro Sant’Angelo, è nato questo concerto lirico all’arena Frontone.

Dal piccolo teatro al chiuso si è voluto continuare – dicono gli organizzatori – con un grande spettacolo all’aperto, “abbattendo un muro”.

La lirica non finisce qui. Ed infatti sabato 4 agosto, nell’ambito del Music Fest, andrà in scena alla sala dei Notari di palazzo dei Priori il “Così fan tutte”, sempre a cura del Coro lirico dell’Umbria.

“Fin dall’inizio – ha commentato l’assessore alla cultura, turismo ed università Teresa Severini – abbiamo appoggiato questa iniziativa che è in linea con un progetto che abbiamo inteso portare avanti fin dall’inizio del mandato, ossia ridare voce alla lirica a Perugia.

Per questo ringrazio gli organizzatori per aver reso possibile il concerto, premiato dalla massiccia presenza dei cittadini. Mi auguro che nel più breve tempo possibile questo esperimento possa essere ripetuto e si possa riproporre un altro spettacolo lirico magari proprio presso i Giardini del Frontone che rappresentano una cornice meravigliosa ed una location ideale per eventi culturali di questo genere”.

L’assessore Severini ha voluto infine esprimere il suo apprezzamento per la decisione di dedicare il concerto alla memoria del Maestro Alessandro Nisio, direttore del Coro lirico dell’Umbria scomparso pochi mesi fa.

Il Coro Lirico dell’Umbria: 

Costituito da un affiatato gruppo di artisti di coro con solida esperienza del teatro d’opera, il Coro Lirico dell’Umbria rappresenta da oltre un trentennio la realtà lirico-corale più stabile della regione, nella quale ricerca la collaborazione dei migliori musicisti e cantanti solisti, mantenendo uno stretto legame con gli appassionati di questa grande tradizione culturale. La qualità artistica del Coro Lirico dell’Umbria e dei suoi solisti è garantita da una valida équipe di musicisti professionisti che ne curano la formazione vocale e la preparazione corale, lo studio musicale e scenico-teatrale, sotto l’attenta supervisione del direttore artistico, il maestro Alessandro Nisio, raffinato musicista, musicologo e regista.

L’Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto” nasce nel 1994 per volontà dell’Amministrazione Comunale di Grosseto, in sinergia con le principali Associazioni Musicali cittadine del tempo: “Carlo Cavalieri”, “Amici del Quartetto” e “G.Donizetti”. Si è esibita in molte località italiane riscuotendo da subito ampi consensi di pubblico e critica: Roma (Auditorium Conciliazione, Chiesa di S.Ignazio, S.Maria Maggiore, Palazzo della Cancelleria, Parco della Musica, Villa Borghese), Arezzo, Firenze (Teatro Verdi, Piazza della Signoria, Palazzo Pitti, Salone dei Cinquecento), Mantova, Milano, Siena, Lucca, Prato, Pisa, Livorno, Perugia, Assisi, Loreto, Pesaro, Savona, Massa, Empoli, Gorizia, Abbazia di Mercogliano (AV), Foggia, Abbazia di Montecassino (Cassino), Sanremo, La Spezia, Pistoia, Montecatini, Carrara, Campione d’Italia, ecc; invitata all’interno di prestigiosi Festivals fra cui “Centro Ferruccio Busoni” di Empoli, “Armunia” (LI), “Lunatica” (MS), “Festival Internazionale del Vittoriale” (BS), “S.Fiora in Musica” (GR), “Echos” (AL), “Piano Master” (CO), “Sagra Musicale Lucchese” (LU), “Festival Internazionale di Orchestre” (AV), “Sinfolario Festival” (CO), “Puccini e la sua Lucca” (LU), spesso presentando prime esecuzioni di autori contemporanei. Dal febbraio 2000 l’Orchestra accompagna in concerto pubblico la Finale del Premio Pianistico Internazionale “A. Scriabin”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*