Cinema, musica, mostre, teatro e visite guidate: ecco Destate la notte

Cinema, musica, mostre, teatro e visite guidate: ecco Destate la notte

Cinema all’aperto, musica, mostre, teatro, visite guidate e incontri con gli autori non vanno in vacanza. Destate la notte 2022 animerà il calendario estivo con proposte adatte a un pubblico composito, dagli appassionati di musica classica alle famiglie.

Il programma è stato illustrato a Palazzo della Penna dall’assessore alla cultura Leonardo Varasano, presenti gli esponenti delle numerose realtà che hanno collaborato con il Comune di Perugia per garantire un’estate in città all’altezza delle aspettative dei perugini e dei turisti. Varasano ha esordito ringraziando sia gli esponenti dei vari settori della cultura perugina intervenuti al Salone Apollo (“è grazie a voi se riusciamo a fare tanto pur con risorse limitate”) sia gli uffici della Unità operativa Cultura guidata da Maria Luisa Martella. Proprio la dirigente ha ricordato che “tutto si svolge nello scenario straordinario della nostra città. Per questo abbiamo inserito appuntamenti per approfondire la conoscenza di Perugia e dei grandi maestri. Non dimentichiamo che siamo custodi di un’opera straordinaria, l’unica di Raffaello rimasta in Umbria, nella cappella di San Severo, e abbiamo voluto ridare centralità a tale luogo organizzando tour per approfondire la vicenda biografica e artistica del maestro tutti i giovedì di luglio e agosto a bordo del Perugia City Tour”.

L’assessore ha spiegato che “nel programma di Destate la notte, come sempre presentato subito dopo Umbria Jazz, figurano alcune iniziative già iniziate, mentre altre prenderanno il via già oggi, tra conferme e novità. Sul finale ci sarà una sorpresa che rappresenterà un unicum a livello mondiale”.

Tra le conferme si attesta senz’altro il cinema all’aperto. Notti Magiche, l’arena cinematografica itinerante promossa da Postmodernissimo, Cinema Zenith e Cinegatti, prosegue fino alla fine del mese nel borgo antico di Collestrada per spostarsi, ad agosto, in piazza Cecilia Coppoli a Monteluce.  E’ all’aperto anche il Cinema Méliès (chiostro di San Fiorenzo in via della Viola) fino al 3 settembre, mentre nella riqualificata piazzetta del Carmine c’è ancora l’appuntamento con Fuori Post dal 25 al 28 luglio (che in caso di maltempo si svolgerà al Postmodernissimo). Al debutto, invece, in questo ambito, nel cortile esterno del Méliès c’è Believe Film Festival: giovedì 28 luglio alle ore 21.30 saranno proiettati alcuni cortometraggi finalisti realizzati da giovani under 24 per la quarta edizione del “primo festival italiano per giovani organizzato da giovani”, che, come spiegato da Francesco Arcese, ha creato una rete di eventi collaterali scegliendo di approdare anche a Perugia per la prima iniziativa.

Varasano ha poi sottolineato la presenza di “tanto spettacolo di qualità”, a partire da “Grifogirando per Perugia… con pillole pinocchiesche”. Uno spettacolo itinerante per i quartieri e i parchi cittadini che “coniuga il senso di appartenenza legato al nostro dialetto con la cultura che deriva da uno dei classici della letteratura”. Si tratta di una serata di affabulazione con gli attori Fabiola Marchesi, Gian Franco Zampetti e Leandro Corbucci, su presentazione e coordinamento di Sandro Allegrini, basata su testi (comici e non) di autori perugini di ieri e di oggi, in particolare, poesie tratte dal volume “Spinelli lirico”, recente di stampa. All’interno delle letture interpretate, una “pillola” pinocchiesca, tratta dallo spettacolo ispirato al Pinocchio di Collodi (la scena di Pinocchio che rifiuta la medicina), in perugino, secondo la versione integrale del “Pinocchio m perugino” a cura di Sandro Allegrini, con tavole originali di Claudio Ferracci (Biblioteca delle Nuvole). Queste le date e i luoghi: 27 luglio ore 21 nel cva di Santa Lucia, 19 agosto (stessa ora) nel parco Chico Mendez, 26 agosto ore 20 in piazza Cecilia Coppoli a Monteluce, 2 settembre ore 21 al cva di Montebello.

Nell’ambito musicale, da segnalare il ritorno della lirica ai giardini del Frontone, domenica 24 luglio, con La Bohème di Giacomo Puccini, iniziativa a cura di Solti snc di Fasano Ermanno, in collaborazione con Associazione Musica e Palcoscenico. Tutto nell’ambito del progetto Grande Lirica perugina, coordinato da Paolo Galmacci.

Altre conferme: I Concerti del tramonto e I Concerti all’alba, rispettivamente alla quarta e alla settima edizione, a cura di UmbriaEnsemble. Sarà il convento di San Francesco del Monte in via Monteripido a fare da cornice ai primi, che proporranno musiche di Schubert, Tchaikovsky, Mahler, Betta, Bach, Haendel, Mozart (ingresso libero). Si inizia questa sera (ore 20.30), per proseguire il 29 luglio e il 5 agosto.

Per I Concerti dell’Alba, invece, appuntamento alle ore 6.30 di domenica 21 agosto ai giardini Carducci, (Il Flauto Magico), domenica 28 agosto al convento di Monteripido (L’angelo azzurro) e domenica 4 settembre (Alba futurista).

Il giardino della Biblioteca di San Matteo degli Armeni ospita, invece, Musica dal Mondo 2022, Festival Internazionale dei Cori e delle Orchestre Giovanili: mercoledì 27 luglio alle 21 con il Trio composto da Mariangela Berazzi (voce, tamburi a cornice), Sandro Paradisi (fisarmonica, pianoforte), Juri Pecci (batteria), che propone musiche popolari del Salento e del Sud Italia (ingresso libero). Lo stesso festival mercoledì 3 agosto si sposta nel chiostro della cattedrale di San Lorenzo (con Junge Bläserphilharmonie Ulm, direttore Josef Christ: musiche di Rossini, Verdi, Gershwin) per poi tornare nel giardino di San Matteo degli Armeni sabato 6 agosto con Iljazi Familja (“Dai Balcani al Mediterraneo”: viaggio nella musica etnica – suoni, danze e canzoni in lingua albanese, rom, arberesh, greca e nei dialetti del Sud).

E’ ripartita anche l’avventura del Music Fest Perugia, evento di musica classica che fino al 16 agosto proporrà più di 50 appuntamenti nell’arco di due sessioni.

Passando al teatro, la rassegna per famiglie Un parco da favola, sotto la direzione artistica di Domenico Madera, sarà ospitata nell’area verde di Pian di Massiano e al parco dell’Arringatore di Pila (numerose le date in programma).

Human Beings e Teatro Rifugio scendono invece in campo al chiostro Sant’Anna (25-29 luglio, ore 21.15) con Stormy weather.

All’Arena Borgobello, in via del Cortone, per Figuratevi festival, iniziata da giugno su organizzazione di Tieffeu, giovedì 28 luglio è in programma “Alice attraverso lo specchio”, una coproduzione Tieffeu-La Cattiva Compagnia-9 Muse. Si prosegue tutti i giovedì alle ore 21 fino al primo settembre.

“L’Italia al tempo di swing” di Mariella Chiarini è invece il racconto-spettacolo con a tema la complessa realtà civile, sociale, politica e culturale che rappresenta l’identità del nostro Paese negli anni ’30 e ’40 attraverso le canzoni di un tempo e l’avvento della radio e il suo veloce diffondersi. Va in scena, sempre alle ore 21, nel cva di Sant’Andrea d’Agliano (29 luglio), al parco Chico Mendez (3 agosto), poi nei cva di Montelaguardia (6 agosto) e di Santa Lucia (24 agosto) e al parco dell’Arringatore di Pila (26 agosto).

Giovedì 15 e venerdì 16 settembre alle ore 19, a Palazzo della Penna letture di frammenti dalla Divina Commedia di Dante Alighieri con Roberto Biselli e Riccardo Leonelli (“Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte”, a cura di Teatro di Sacco).

Ma sarà anche un’estate di incontri con gli autori. La rassegna “Uno scrittore a Palazzo della Penna” il 26 luglio alle ore 18, nel cortile del museo civico, propone un pomeriggio dedicato alle scrittrici italiane del Novecento con letture di brani tratte dai romanzi di Elsa Morante, Oriana Fallaci, Natalia Ginzburg e Dacia Maraini, intermezzi musicali a cura di Alessandro Antolini e conclusione con drink. Un appuntamento a cura di Annamaria Romano dell’Associazione Culturale Clizia.

Mercoledì 7 settembre, invece, a Palazzo dei Priori, sala della Vaccara, è in programma l’incontro con lo scrittore e cantautore Anthony Caruana e la presentazione del suo ultimo libro “Sul filo del coraggio” (Bertoni editore). Dialoga con l’autore Annamaria Romano, presidente dell’associazione Clizia (letture di Sandra Fuccelli).

Domenica 25 settembre alle ore 17.30, per Uno Scrittore a Palazzo della Penna, si presenta “Gioia Mia” di Tea Ranno, reading musicale e letture di Sandra Fuccelli. Dialoga con l’autrice Annamaria Romano, presidente Associazione Culturale Clizia, e Pasquale Guerra, docente Liceo Classico A. Mariotti di Perugia.

In primo piano ci sono anche le visite guidate. Con Porte Aperte a Palazzo con Civitas Perusina ogni sabato dalle ore 10 alle ore 12 perugini e turisti potranno tornare a visitare, in un percorso unitario e guidato, le sale del Nobile Collegio della Mercanzia e del Nobile Collegio del Cambio e, al primo piano di Palazzo dei Priori, la Sala Rossa, la Sala Gialla e la Sala del Consiglio comunale. L’acquisto del biglietto dà inoltre diritto all’ingresso ridotto ai Musei civici di Palazzo della Penna e alla Cappella di San Severo.

Ogni giovedì, invece, fino al 18 agosto, alle ore 17, itinerari guidati a bordo del Perugia City Tour – Sulle tracce di Raffaello, nei luoghi della Perugia rinascimentale. Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti.

Da sottolineare la prosecuzione di “Conosci Perugia?”: il 29, 30 e 31 luglio e il 4, 5, 6, 7 agosto, alle ore 10, ritrovo davanti a Palazzo dei Priori per partecipare al percorso teatrale guidato nel centro storico della città. Una nuova forma di trekking urbano, un modello di turismo esperienziale rivolto non solo ai visitatori ma anche ai residenti che vogliono vivere e riscoprire la loro città. Organizzazione di Tieffeu.

Numerose, infine, le mostre, tra quelle già in corso e altre che apriranno i battenti nelle sedi di Palazzo della Penna, Rocca Paolina e spazio espositivo Santa Maria della Misericordia.

In particolare, proseguono a Palazzo della Penna “Attraverso gli sguardi. Arturo Checchi e la collezione di Perugia”, omaggio al grande artista toscano che per anni visse a Perugia, lasciando un segno profondo con le sue opere e il suo insegnamento, e “Diabolik – 60 anni in nero”, che celebra i 60 anni di Diabolik con rare pubblicazioni, documenti, poster, merchandising, cartoline, tavole originali per la realizzazione delle storie a fumetti. Dal 3 settembre al 9 ottobre è invece prevista una nuova esposizione: Migrazione/Migration. Seattle-Perugia, artisti d’oggi a confronto, proposta nata dall’incontro di artisti residenti nelle città di Seattle e di Perugia, unite in un gemellaggio fin dal 1993. La mostra, organizzata dall’Associazione Seattle-Perugia Sister City, in collaborazione con il Comune, prevede l’esposizione di dieci artisti: cinque provenienti da Seattle (Humaira Abid, Iole Alessandrini, Mary Coss, Paul Goldstein, Malayka Gormally) e cinque da Perugia (Paolo Lattaioli, Sandford & Gosti, Tonina Cecchetti, Vilma Lok, Kim Hee Jin).

Alla Rocca Paolina (sala Cannoniera), fino al 4 agosto c’è Premio Arte Anima Latina, che sarà seguita (dal 7 al 21 agosto) dalla ottava edizione della mostra di modellismo ferroviario a cura degli Amici Modellisti Perugini, e (dal 27 agosto al 18 settembre) da 100 anni di baci Perugina, mostra collettiva di arte contemporanea di 50 artisti con opere pittoriche, scultoree e installazioni ed eventi collaterali (a cura di Associazione La Casa degli Artisti APS, in collaborazione con Nestlè Italiana S.P.A., e il Comune di Deruta, il Museo Regionale della Ceramica di Deruta, che esporrà anche alcune confezioni storiche dei Baci Perugina).

Nello spazio espositivo Santa Maria della Misericordia della Misericordia, fino al 18 agosto c’è “Oltre i Confini (Ponti, Reti, Attraversamenti Connessioni)”, mostra internazionale: Austria, Croazia, Italia, Olanda. Seguirà “Il segno e l’abbraccio” con opere di Donatella Marinucci (25 agosto – 18 settembre).

 

Il programma completo, che può essere soggetto a variazioni, è consultabile online su turismo.comune.perugia.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*