Viale Centurini: via lavori per area cani di nuova generazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Viale Centurini: via lavori per area cani di nuova generazione

Viale Centurini: via lavori per area cani di nuova generazione

Un’area cani funzionale, di nuova generazione, e soprattutto curata e gestita: sta per nascere tra via dell’Argine e viale Centurini, dove i lavori sono iniziati proprio in questi giorni. Lo comunica l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati.

“Per la nuova area cani, che va in qualche modo a completare l’intervento di risistemazione di via dell’Argine, sono stati messi a disposizione circa 20mila euro. L’area – progettata dall’ufficio decoro urbano del nostro settore manutenzioni, sempre impegnatissimo in questi ultimi mesi, prevede due zone distinte e recintate, una per i cani di piccola taglia e l’altra per i cani di grande taglia. In mezzo ci sarà uno spazio comune con i servizi: una fontanella, pannelli informativi, dispenser di sacchetti, cestini. L’intera area sarà illuminata e si procederà anche a un intervento per l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

“Particolarmente importante è il fatto che prima ancora del termine dei lavori sia già stata stipulata una convenzione con un comitato di cittadini del quartiere che si sono impegnati a gestire l’area per quel che riguarda aperture e chiusure e la manutenzione: un esperimento di buone pratiche sociali già adottato positivamente per l’area cani di via del Centenario”.

“Proprio perché è intenzione di questa amministrazione migliorare il decoro urbano in tutte le zone della città, colgo l’occasione – conclude l’assessore Salvati – per ricordare che a breve inizieranno anche i lavorio di sistemazione dell’area cani tra la Passeggiata e il Campo Scuola: qui sposteremo l’area destinata ai cani sul lato del viale più vicino al campo scuola e la ridurremo. Al tempo stesso libereremo l’area sottostante le mura cittadine, valorizzandole anche attraverso la realizzazione del nuovo tratto della pista ciclabile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*