Greta Panettieri Quartet apre Jazz in August a Umbria Jazz 🔴 VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Greta Panettieri Quartet apre Jazz in August a Umbria Jazz

Una delle più classiche formazioni jazz, ovvero una cantante ed un trio pianoforte-contrabbasso-batteria, più un sassofonista. Il quartetto di Greta Panettieri con Max Ionata special guest ha aperto l’edizione ridotta di Umbria Jazz che a causa delle norme covid quest’anno si svolge in sole quattro giornate in piazza IV Novembre.

#JazzInAugust Greta Panettieri

Gepostet von Umbria Journal am Freitag, 7. August 2020

Greta Panettieri è cresciuta artisticamente a New York, dove nel 2010 ha pubblicato lʼalbum dʼesordio The Edge Of Everything. Oggi, con sette dischi alle spalle, tour internazionali e molte collaborazioni eccellenti, è considerata una delle più interessanti vocalist italiane.

Tra i suoi maggiori successi, Non gioco più, album interamente dedicato a Mina e alla canzone dʼautore italiana. L’incontro con Max Ionata è avvenuto nel 2013 e da allora e con sempre maggiore frequenza Greta e Max condividono il palco dando vita ad una partnership artistica in perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione. Ionata è da tempo uno dei sassofonisti italiani di punta, ed uno dei più noti anche all’estero. Ha collaborato con Dado Moroni in un duo che ha realizzato un omaggio a Duke Ellington ed uno a Stevie Wonder.

Nell’arco della sua carriera, che già nel 2000 aveva avuto un momento chiave con la vittoria del concorso internazionale Massimo Urbani, il sassofonista abruzzese ha guidato diversi progetti a suo nome, ha collaborato stabilmente con alcuni dei migliori musicisti della scena internazionale ed è stato ospite di importanti jazz club e jazz festival.   Greta Panettieri – vocals Max Ionata – tenor saxophone Andrea Sammartino – piano Daniele Mencarelli – bass Alessandro Paternesi – drums.

A seguire The Good Fellas Gangster of Swing una banda di bravi musicisti che sanno come suonare, immedesimandosi benissimo nella parte, swing e rock & roll, che rimandano agli happy days degli anni cinquanta, che si ispirano a icone come Louis Prima e Louis Jordan, ma anche a Elvis.

Umbria Jazz continuerà fino al 10 agosto, giorno di San Lorenzo. Un’edizione diversa dalle precedenti con un centro storico blindato e con imponenti misure di sicurezza per tutti. L’accesso sarà contingentato. E’ quanto prevede il piano di Protezione civile approvato dalla giunta comunale. La piazza recintata prevede 350 posti preassegnati e distanziati per ogni concerto. I settori sono 3: A, B e C, il B è quello riservato ai congiunti con diversi orari di accesso, e una capienza totale di 500 persone. Si entra solo con mascherina, misurazione della febbre, autocertificazione sanitaria e fotocopia del documento d’identità con biglietti nominali acquistati on line.

L’accesso nell’acropoli in Corso Vannucci, via Fani, Piazza della Repubblica fino a Piazza Danti dalle 19 consentito a un massimo di 2700 persone.

I varchi di accesso saranno 5 Corso Vannucci dal lato di piazza Italia, via Fani, via dei Priori, via Danzetta e via Bonazzi. I varchi di uscita in via delle Streghe, via della Luna, via Scura, via Boncambi, via Maestà delle Volte, piazza Danti, via Calderini e via del Forno, via Mazzini, via dello Struzzo, via Baldo, via del Forte. I varchi vengono chiusi quando si riscontra il superamento dei limiti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*