Terremoto e danni, qual è la situazione dei comuni fuori dal Cratere dei sisma VIDEO

511 nuclei familiari, per un totale di 1250 persone, che hanno case di proprietà lesionate e inagibili 

Sisma, Alfiero Moretti, Prociv Umbria su moduli Mapre ad Amatrice

Terremoto e danni, qual è la situazione dei comuni fuori dal Cratere dei sisma

FOLIGNO – 511 nuclei familiari, per un totale di 1250 persone, che hanno case di proprietà lesionate e inagibili. Sono quindi persone che ricorrono al Cas, il contributo di autonoma sistemazione. Sono i dati che sono stati raccolti dall’Agenzia Nazionale di Stampa Associata dell’Umbria che ha interpellato il responsabile della protezione civile dell’Umbria, Alfiero Moretti. L’architetto ha riferito che, fuori dal cratere del sisma, solo a Foligno sono 110 le domande attivate, 50 a Gualdo Tadino, 48 a Montefalco, 43 a Marsciano, 20 a Bevagna, 21 a Narni, 18 nella città di Terni, 14 ad Acquasparta, 10 a Gubbio, 11 a Campello sul Clitunno e nessuna richiesta nella città di Perugia.

Moretti ha anche spiegato che in totale sono 50 i comuni interessati, “anche se si parla prevalentemente della spoletina e ternana, attivando la costruzione delle casette Sae solo nei tre centri più colpiti, Norcia, Cascia e Preci”.

La data “dead line” per presentare i progetti di recupero degli edifici con danni lievi è fissata al 30 di aprile prossimo e non è detto che, su disposizione del commissario straordinario Paola De Micheli, si potrebbe avere una proroga fino al 31 di luglio.

Il 31 di marzo, invece, è fissata la scadenza per presentare le schede Aedes con cui si può certificare il danno dell’immobile. Le famiglie che hanno fatto richiesta del Contributo di autonoma sistemazione sono complessivamente 2.399, per un totale di 5.605 persone.

A Norcia sono 972 domande, a Cascia 254, a Preci 92, ma caleranno man mano che verranno consegnate le casette. All” interno del cratere, chi continuerà a percepire il Cas fin quando il proprio alloggio non sarà ristrutturato sono le 441 famiglie (1.009 abitanti) di Spoleto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*