Women’s European Cup: bandiera rossa al penultimo giro, vince Sara Sanchez

 
Chiama o scrivi in redazione


Vincitrici prima gara Women's European Cup

di Simona Cortona 

Dalla vittoria in Gara 1 di Roberta Ponziani, al secondo posto di Sara Sanchez e un terzo di Neila Santos,  alla Gara 2 con la vittoria di Sara Sanchez, un secondo posto per  Neila Santos  e un terzo posto di Roberta Ponziani.  Termina cosi la prima gara del campionato della Women’s European Cup 2021 al Mugello.

La prima vittoria per la new-entry del Campionato Sara Sánchez arriva in maniera rocambolesca: un incidente alla Bucine nel corso dell’ottavo giro ha infatti privato le atlete di darsi battaglia per il gradino più alto del podio. Gara da incorniciare comunque per la spagnola del team CM Racing kawasaki, che dopo il secondo posto di ieri conclude un fine settimana che la proietta in primo posto in classifica e la inserisce di diritto tra le pretendenti al titolo. Per lei anche un punto aggiuntivo visto il best-lap siglato in 2’10.793 nel corso della settima tornata.
Inevitabile l’esposizione della bandiera rossa al termine dell’ottavo giro dopo lo spaventoso contatto tra Sabrina Della Manna e Alexandra Pelikánová; la portacolori del team Gradara corse, entrata in curva forse con un eccesso di confidenza, ha steso la ceca del team Yamaha MotoXracing, generando una carambola terminata solo nella via di fuga.
Piazza d’onore per la Campionessa 2020 Beatriz Neila Santos (Team Yamaha Trasimeno), appena 11 millesimi davanti a Roberta Ponziani, vittoriosa ieri nel round 1 con la Kawasaki del team Prodina. Ottima la debuttante Sara Cabrini (ALS Kawasaki) in quarta posizione, nonostante un distacco di oltre 13 secondi, seguita da un’altra rookie; la cilena del team GP3 Kawasaki Isis Carreno chiude il weekend in quinta piazza, a precedere una dolorante Aurelia Cruciani (Yamaha BRT) e Masha Medvedeva (Yamaha Rosso&Nero team). Decima Monica Robotta (ValSusa Racing Kawasaki) dietro a Alice Solcati e Martina Guarino (Team Yamaha Motoxracing).
Appena fuori dalla top-ten Beatrice Barbera (team GP3 Kawasaki) che stacca di quasi un secondo Martina Plenario. Tredicesima l’israeliana Ran Yachay con l’unica KTM in griglia della squadra Runner Bike. Un punto per l’alfiere del team Yamaha Motoxracing Michaela Smatova, preceduta dalla spagnola della squadra Yamaha Trasimeno Marta Machuca.

Per Max de Simone, CEO Emg Eventi, si tratta di un “bilancio positivo con due gare decise al fotofinish e con una bandiera rossa oggi a pochi giri dalla fine a causa di un incidente. Un campionato che si prospetta molto interessante e che vede già cinque ragazze contendersi il titolo.”   

Per il 2021 il trofeo vede ben 24 le ragazze intente a darsi battaglia sullo schieramento, con la quasi totalità delle riconferme rispetto alla passata stagione e nuove iscrizioni provenienti dall’Europa, dal Cile, Israele, Turchia, Russia, Repubblica Ceca, Spagna. 

Dopo il Mugello, il  campionato della Women’s European Cup 2021 prosegue a Misano il prossimo 15 maggio, altri due round in Croazia il 26 e 27 giugno, il 1 agosto a Misano e il gran finale al Mugello il 29 agosto. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*