Ultima fermata per la A2: la 3M Perugia è pronta per la grande serata

Ultima fermata per la A2: la 3M Perugia è pronta per la grande serata

Sabato 4 giugno, presso la palestra Capitini, andrà in scena la finale di ritorno tra la squadra di Marangi e Volley Melendugno. Le biancorosse partono con il vantaggio dell’andata (3-1). Il coach biancorosso: “Non possiamo fare i conti, serve un’altra gara perfetta”


di Andrea Sonaglia


La serie A2 è ad un passo, la 3M Perugia deve riuscire a compierlo. Dopo aver vinto la gara di andata (3-1) della finale playoff (Fase 3) del campionato di serie B1 contro la Narconon Melendugno, la squadra di Guido Marangi è chiama a completare l’opera per centrare l’obiettivo promozione. Sabato 4 giugno alle ore 19, presso la palestra Capitini, si terrà la gara di ritorno, con Perugia che ha a disposizione ben quattro risultati o per semplificare, dovrà vincere almeno due set. In virtù del 3-1 conquistato sabato scorso a Otranto, Marta Pero e compagne oltre alla vittoria, piena o al tie-break, potranno perdere anche 3-2 e avere comunque la certezza del salto di categoria. In caso di sconfitta per 3-1, invece, si andrà al golden set. Un ko per 3-0, invece, consegnerà la serie A2 alla squadra pugliese.

“Ci siamo costruiti un piccolo vantaggio – dichiara alla vigilia il coach biancorosso Guido Marangi – andando a vincere in Puglia, in un campo sicuramente complicato, ma ci aspetta in casa una gara altrettanto difficile, sia per la posta in palio, che ovviamente per le emozioni che andremo ad affrontare.  Sappiamo bene che nella pallavolo si riparte sempre da zero a zero: è necessario quindi ricaricare le batterie e affrontare la sfida con la giusta determinazione, con l’obiettivo di fare bene come all’andata”.

Marangi si affiderà con tutta probabilità a quella che ormai è diventata la formazione titolare, con Traballi e Giugovaz ai lati, Pero e Fava al centro, Bianchini opposto, Manig al palleggio e Rota libero.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*