Sir Safety conad rientrata nella notte da Monza è subito in palestra

 
Chiama o scrivi in redazione


Sir Safety conad rientrata nella notte da Monza è subito in palestra

Sir Safety conad rientrata nella notte da Monza è subito in palestra

Sir Safety conad rientrata nella notte da Monza è subito in palestra

© Protetto da Copyright DMCA

Rientrata nella notte da Monza, Perugia già oggi pomeriggio si ritrova al PalaBarton in vista del terzo atto della serie di semifinale scudetto contro il Vero Volley in programma la domenica di Pasqua. Le considerazioni di Travica e Russo –

Perugia – Focus su gara 3. Rientrata nella notte da Monza, dopo aver conquistato ieri gara 2, la Sir Safety Conad Perugia torna già nel pomeriggio al PalaBarton per preparare il terzo atto della serie di semifinale scudetto contro il Vero Volley. Terzo atto in programma la domenica di Pasqua a Pian di Massiano con i Block Devils che, avanti 2-0 nella serie, hanno la prima occasione, con una vittoria, di staccare il pass per la finale.

Momento cruciale del campionato bianconero con la squadra che, pur faticando a tratti ad esprimere con continuità il proprio gioco, sta tenendo in maniera importante sotto il profilo mentale e della determinazione. Caratteristiche che sono emerse prepotentemente ieri sera quando Perugia, sotto 9- 3 nel terzo parziale con la situazione di un set per parte, ha saputo mantenere lucidità e rimanere nel match, risalendo piano piano la china.

È proprio questo il senso delle parole di Dragan Travica: “Abbiamo fatto tanta fatica, Monza ha dimostrato ancora di essere una grande squadra che non molla mai e che gioca bene, contro di loro il tasso di concentrazione deve essere sempre alto e quando lo abbiamo abbassato lo abbiamo pagato. Però ci siamo rimboccati le maniche, e, pur con qualche difetto nel gioco e pur essendo poco cinici in contrattacco, non abbiamo mai mollato e siamo rimasti sempre in partita. Bravi tutti, una bellissima vittoria”.

Nel momento più difficile è stato un turno al servizio di Roberto Russo (nel terzo set dall’11-6 all’11-12) a dare il via alla rimonta bianconera. “La mia serie in battuta?”, dice proprio il centrale siciliano. “Abbiamo grandi battitori nella nostra metà campo, io cerco sempre di dare il massimo e di essere insidioso. Ma soprattutto è importante aver portato a casa una partita che sapevamo sarebbe stata difficile.

Lo abbiamo fatto facendo a tratti il nostro gioco e se ci riusciamo, senza farci prendere dall’ansia, giochiamo bene”. Nuovo reset dunque e sotto con gara 3 di domenica. “È indispensabile e necessario restare concentrati – spiega ancora Russo – perché nei playoff ogni partita è una finale e si parte sempre dallo 0-0. Dovremo fare ancora una prestazione importante per cercare la vittoria”. Stessa considerazione finale di Travica. “Gara 3 in casa sarà ancora una partita molto tosta”, dice il regista bianconero.

Loro daranno tutto quello che hanno ed anche per questo saranno pericolosissimi. Noi abbiamo davanti l’obiettivo della finale che solo apparentemente sembra vicino, ma in realtà ancora manca. Dovremo essere concentrati, giocare bene a pallavolo, avere cuore, saper soffrire e recuperare tutte le energie possibili perché ne serviranno tante”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*