Playoff di Superlega per la Sir Safety Conad Perugia e si va a Ravenna

I ragazzi del presidente Sirci, dopo l’allenamento pomeridiano al PalaEvangelisti, viaggiano in direzione Ravenna

Playoff di Superlega per la Sir Safety Conad Perugia e si va a Ravenna

Playoff di Superlega per la Sir Safety Conad Perugia e si va a Ravenna

PERUGIA – Tornano i playoff di Superlega per la Sir Safety Conad Perugia! I ragazzi del presidente Sirci, dopo l’allenamento pomeridiano al PalaEvangelisti, viaggiano in direzione Ravenna dove domani, si comincia alle ore 18:00, affrontano al Pala De Andrè i padroni di casa della Bunge per Gara 2 dei quarti di finali scudetto.

Si gioca in un palazzetto con ogni probabilità completamente esaurito con circa duecento Sirmaniaci sugli spalti per sostenere i propri beniamini. Si parte con i Block Devils avanti di un punto dopo la vittoria in gara 1 di domenica scorsa e determinati a conquistare quel successo che garantirebbe l’accesso alla semifinale playoff.

È una partita assolutamente importante per noi, vogliamo chiudere il discorso senza arrivare a gara 3. Sarà dura e lo sappiamo. Loro vengono da una bella prestazione in gara 1,nonostante la sconfitta, e da una successiva battuta d’arresto in Challenge Cup, quindi in casa vorranno riscattarsi. Dovremo puntare molto sulla nostra battuta, se andiamo forte in quel fondamentale le cose possono semplificarsi. Poi ci vorrà molta pazienza perché Ravenna difende ed è abile in ricostruzione con due schiacciatori esperti, un regista molto bravo ed un opposto che con noi in gara 1 ha fatto vedere numeri importanti. Infine massima concentrazione sul match, al ritorno di Champions ci penseremo solo da lunedì. Vediamo da un periodo positivo e domani vogliamo confermarci”.

Presenta così il match Andrea Cesarini. L’esperto libero bianconero sa bene che Ravenna giocherà, sportivamente parlando, con il coltello tra i denti e quindi nella metà campo della Sir Safety Conad ci vorrà una grande prestazione sotto l’aspetto tecnico abbinata a determinazione e concentrazione, senza pensare ai futuri impegni ravvicinati che attendono la squadra.

Proprio su questo ha puntato l’attenzione Lorenzo Bernardi che ben ricorda le difficoltà di gara 1 e che dovrebbe presentare in partenza i sette delle ultime uscite. Nonostante si sia rivisto in settimana al lavoro con la squadra Aaron Russell, probabilmente il tecnico bianconero utilizzerà ancora l’affidabile Berger in coppia con Zaytsev in posto quattro. De Cecco ed Atanasijevic formeranno la diagonale si posto due, Podrascanin ed Anzani saranno i centrali, Colaci il libero.

La Bunge, come Perugia impegnata in settimana in campo europeo, non dovrebbe discostarsi da quella vista la scorsa settimana al PalaEvsangelisti in gara 1. Coach Soli dovrebbe spedire in campo Orduna in regia, Buchegger opposto, Georgiev e Diamantini al centro, Poglajen e Marechal martelli con Goi libero.

I padroni di casa tireranno a mille al servizio ed in attacco, Perugia dovrà essere brava a reggere in fase di cambiopalla ed a tirare forte pure lei dai nove metri per togliere ritmo e rifornimenti ad Orduna. La semifinale è ad un passo, i Block Devils vogliono prendersela subito!

PRECEDENTI

Quindici i precedenti tra le due formazioni. Tredici le vittorie della Sir Safety Conad Perugia, due i successi della Bunge Ravenna.

EX DELLA PARTITA

Due gli ex in campo. Sono Dore Della Lunga, a Ravenna nella stagione 2015-2016, e Fabio Ricci, protagonista in maglia Bunge nel 2011-2012 e dal 2013 al 2017.

PROBABILI FORMAZIONI:

BUNGE RAVENNA: Orduna-Buchegger, Georgiev-Diamantini, Poglajen-Marechal, Goi libero. All. Soli.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Anzani, Zaytsev-Berger, Colaci libero. All. Bernardi.

Arbitri: Sandro La Micela – Dominga Lot

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*