Perugia calcio insegue la terza vittoria di fila, Vicario operato d’urgenza

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia calcio insegue la terza vittoria di fila, Vicario operato d’urgenza

Perugia calcio insegue la terza vittoria di fila, Vicario operato d’urgenza

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – Serse Cosmi cerca il tris. La terza vittoria consecutiva. Tanto che non si augura che sia bella o carina. Vuole solo vincerla. Pur sapendo che davanti il suo Perugia avrà la seconda forza del campionato, con giocatori di sicuro livello e un allenatore che non fa proclami, ma punti.

“Sono d’accordo con Stroppa: – assicura il tecnico – sarà una partita nella quale, siccome giochiamo a specchio (3-5-2, ndr), il risultato verrà deciso dai duelli individuali e dalle giocate del singolo. Loro ne hanno la possibilità, ma anche a noi i giocatori di qualità non mancano”.
Serse Cosmi, Mister del Perugia calcio
Serse Cosmi

Due le notizie del giorno. La prima e la più importante é che il portiere Guglielmo Vicario, il miglior della B in questa stagione, ha riportato, in allenamento, una micro frattura allo zigomo sinistro ed é stato subito operato dalla equipe del professor Antonio Tullio (con i chirurghi maxillo-facciali Massimiliano Gilli e Daniele Paradiso, e gli anestesisti Alessandra Battaglia e Miroslawa Kolodziejek). Il calciatore ne avrà per tre settimane.

  • Al suo posto giocherà Andrea Fulignati

La seconda notizia é la non convocazione del regista Leandro Greco, che non ha prolungato il suo ingaggio (in scadenza il 30 giugno). Al suo posto é stato convocato il primavera Samuele Righetti.

Sarei strafelice – ha rimarcato Cosmi – se la squadra avesse in campo lo stesso atteggiamento di Ascoli. Non dico che questa partita sia una cartina di tornasole, ma sicuramente é una riprova. Io sono comunque convinto che questo gruppo é un altro da quello del mio arrivo. Ha voglia di andare in campo e mostra sempre un atteggiamento positivo. Adesso i giocatori sanno quello che vogliono“.

Un passaggio interessante Cosmi, che ha tenuto una conferenza stampa via internet, lo ha riservato alle critiche che gli sono state rivolte (solo da alcuni) per aver “inspiegabilmente” lasciato in panchina, ad Ascoli, Iemmello.

In non voglio essere incensato, quando le mie scelte, in concreto e sul campo, si rivelano giuste, ma nemmeno crocifisso per aver fatto scelte ”inspiegabili” o a caso. Un allenatore, ed io sono tra questi, decise razionalmente a secondo delle condizioni fisiche e mentali dei propri giocatori e anche tenendo conto degli avversari“.

Il tutto perché i risultati arrivino e continuino “le ore liete”, come recitava la scritta, in bianco, sulla maglia rossa sfoggiata dal tecnico durante il collegamento.

La probabile formazione
PERUGIA (3-5-2):
22 Fulignati
—–
2 Rossi
33 Angella
6 Sgarbi
—–
7 Mazzocchi
23 Falzerano
4 Carraro
14 Nicolussi Caviglia
27 Di Chiara
—-
9 Iemmello.
11 Buonaiuto.
All.: Cosmi

A disp.: 12 Albertoni, 25 Falasco, 3 Nzita, 30 Righetti, 16 Benzar, 28 Kouan, 14 Konate, 10 Dragomir, 8 Falcinelli, 29 Capone, 36 Melchiorri.

Indisponibili: Vicario, Gyomber, Greco.
Squalificati: – -.
Diffidati: Di Chiara, Carraro, Vicario, Sgarbi.

ARBITRO: Di Martino di Teramo.
Guardalinee: Cataldo – Rossi.
Quarto uomo: Rapuano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*