Il Perugia costretto al pareggio (1-1) da un gol strepitoso di un croato

Il Perugia costretto al pareggio (1-1) da un gol strepitoso di un croato

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – Solo un punto per il Perugia che non trova l’agognata prima vittoria stagionale interna. Anche stavolta la formazione di Alvini é passata in vantaggio (con il solito strepitoso Aleandro Rosi, uscito per affaticamento muscolare: speriamo sia nulla di grave), ma si é fatta poi rimontare, nella ripresa, da un gol per certi aspetti ancora più bello di Mario Situm: un tiro incrociato da destra sul secondo palo. Una delizia per gli amanti del pallone. Chapeau al croato.

Nel minuti finali il Cosenza resta in dieci (espulso il regista Palmieri per doppio giallo), ma nonostante gli attacchi disperati dei biancorossi gli ospiti non mollano lapresa e si portanomvia un punto d’oro che consente loro di mantenere il passo dopo il successo interno col Vicenza. Non mancano le singolarità. Con cinque giocatori ammoniti la squadra di Alvini sale a quota 19 (quasi cinque gialli a partita). Un po’ troppi. Poi ilmpossessoa palla intorno al 65%, ma non ancora fruttuoso per quanto riguarda il bottino dei punti.

E resta, infine, il problema del gol. Oggi é stato Aleandro Rosi a trovare la via della rete, ma i “cecchini” latitano. Carraro più vivace di Murano e Matos elegante ma senza l’opportunità di pungere. Anche in questa circostanza, l’unico rammarico espresso da Alvini (che ha definito “positivo” il punto incassato), é stato l’aver sbagliato diverse occasioni da rete, alcune delle quali avrebbero potuto chiudere la partita. Numeroso e caloroso il pubblico che ha sostenuto fino all’ultimo la squadra. Ma già bussa alleporte la partita di martedì sera a Cremona. Dove forse, Slvini, calerà sul tabolo la carta De Luca, l’attaccante – si spera – del destino.

Perugia-Cosenza 1-1
PERUGIA (3-4-1-2): Chichizola 6; Rosi 7 (33’ st Curado) Angella 6 Sgarbi 6; Falzerano 6 Burrai 6.5 Segre 6 (1’ st Santoro 6) Lisi 6 (23’ st Ferrarini 6); Kouan 6 (39’ st Murgia sv); Carretta 6 Murano 6 (1’ st Matos 6). A disp.: Fulignati, Righetti, Zanandrea, Ghion, Gyabuaa, De Luca. All.: Alvini 6.5.
COSENZA (3-5-2): Vigorito 6.5; Tiritiello 6 Rigione 6 Vaisanen 6; Situm 7 Carraro 6 Palmiero 6 Boultam 5.5 (19’ st Vallocchia 6) Sy 5.5 (19’ st Corsi 6.5); Caso 6 (30’ st Millico 6) Gori 6.5 40′ st Gerbo sv). A disp.: Saracco, Matosevic, Minelli, Venturi, Pirrello, Eyango, Pandolfi, Kristoffersen. All.: Zafferoni 6.5
ARBITRO: Miele 6.
Guardalinee: Grossi e Affatato.
Quarto uomo: Ubaldi.
Var: Prontera Avar: Muto.
MARCATORE: 6’ st Rosi (P), 22’ st Situm (C)
ESPULSO: Palmiero (doppio giallo) al 39’ st.
AMMONITI: Lisi (P), Angella (P), Palmiero (C), Segre (P), Boultam (C), Ferraririni (P), Santoro (P)
NOTE. Spettatori: 3500 (di cui 330 ospiti). Ang.: 4-2 per il Cosenza. Rec: pt 2’, st 6′.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*