Festa doveva essere e festa è stata stasera al PalaBarton!

Festa doveva essere e festa è stata stasera al PalaBarton!
Sir Safety Conad Perugia - BCC Castellana Grotte / 8ª giornata di ritorno, Campionato Italiano di Pallavolo Maschile SuperLega Credem Banca presso PalaBarton Perugia IT, 17 febbraio 2019 - Foto: Michele Benda [Riferimento file: 2019-02-17/NZ6_8632]

Festa doveva essere e festa è stata stasera al PalaBarton!

La Sir Safety Conad Perugia regola in tre set la BCC Castellana Grotte nell’ottava di ritorno di Superlega in un palazzetto gremito ed incandescente e conferma il primato in classifica. Prima e dopo il match la grande protagonista della serata è la Coppa Italia vinta domenica scorsa a Bologna dai Block Devils con tanta gente che ne approfitta per un selfie (bellissima la coreografia tricolore dei Sirmaniaci) e con i ragazzi che alla fine la portano in campo facendole fare il giro d’onore tra gli applausi scrocianti di tutto il pubblico.

In mezzo il match. Un match che Perugia, pur ovviamente non al top dopo un periodo intensissimo per impegni e sforzo emotivo e mentale, gioca comunque con grande testa ed inserendo il turbo nei momenti chiave. Bernardi dà un turno di riposo a Leon inserendo al suo posto Hoag e, come sempre, è tutta la squadra a rispondere presente contro una Castellana Grotte sì ormai condannata alla retrocessione, ma molto orgogliosa e brava nei suoi attaccanti di banda Zingel, Wlodarczyk e Mirzajanpour.

Ne esce una gara per due set equilibrata con i padroni di casa che però hanno sempre il guizzo vincente nelle fasi finali. Nel terzo Perugia scappa, Bernardi dà giustamente spazio a tutta la rosa, Castellana prova ancora il recupero arrivando fino al 21-20. Poi è solo Sir con quattro punti in fila che chiudono il match e fanno partire la festa, che è la festa di tutti.

È Atanasijevic l’Mvp del match. 22 i punti dell’opposto serbo con il 62% in attacco, 1 muro e 3 ace. Doppia cifra anche per il connazionale Podrascanin (10 punti e fulmineo in primo tempo) ed altra bella prova del collega di reparto Ricci che chiude con 8 punti (anche 1 ace e 2 muri). 6 palloni vincenti a testa per gli schiacciatori Lanza ed Hoag, mentre ormai non fanno più notizia la solidità di Colaci in seconda linea e la classe cristallina di capitan De Cecco in cabina di regia.

Per i Block Devils arriva ora, finalmente è il caso di dirlo, una settimana senza impegni infrasettimanali. Una settimana utile per recuperare e per lavorare con tranquillità nel quartier generale del PalaBarton in vista dei prossimi impegni e in particolare dell’ostica trasferta di domenica prossima a Monza. C’è il primo posto in classifica da difendere nelle ultime cinque giornate di regular season, c’è la Champions pronta ad entrare nella fase calda, ci saranno i playoff scudetto. Insomma, la strada è ancora lunghissima e Perugia vuole ancora essere protagonista!

IL MATCH

Coreografia da brividi al PalaBarton prima del via. C’è Hoag in diagonale con Lanza nei sette di partenza di Bernardi. Vantaggio pugliese in avvio con due errori dei bianconeri in attacco (1-3). Arriva la parità a quota 5 con il contrattacco di Lanza. Mette anche l’ace lo schiacciatore bianconero per il vantaggio Sir (8-7). Ace anche per Wlodarczyk che capovolge (8-9). Servizio vincente di Atanasijevic (11-10). +4 Perugia grazie a due errori in attacco degli ospiti ed allo smash di Ricci (14-10).

Torna a contatto Castellana Grotte con Wlodarczyk e l’errore di Atanasijevic (16-15). Fuori anche Lanza e parità (16-16). Scalda il braccio Atanasijevic (18-17). Hoag mette il contrattacco per il nuovo +2 Sir (20-18). Sempre Hoag tiene il doppio vantaggio (22-20). Parallela vincente di Atanasijevic dalla seconda linea (23-21). Primo tempo fulmineo di Podrascanin, due set point Perugia (24-22). Chiude subito da posto quattro Lanza (25-22).

Buon avvio di Castellana Grotte nella seconda frazione con l’ace di Mirzajanpour che firma il +2 (3-5). Contrattacco vincente di Wlodarczyk (5-8). Altri due per gli ospiti che scappano via (5-10). Perugia rientra con un imperiale Atanasijevic in battuta ed attacco (11-12). Arriva la parità con il muro di Podrascanin (15-15). I pugliesi ripartono con l’ace di Falaschi (15-17), Hoag firma il nuovo pareggio (17-17). Ace di Podrascanin, Perugia mette il naso avanti (19-18). Magia sotto rete di De Cecco (21-20). Atanasijevic dalla seconda linea (23-22). Incrocio di Lanza e set point Perugia (24-23). Gran servizio di Lanza e chiusura in smash di Podrascanin (25-23).

Resta l’equilibrio nel terzo parziale con il muro di Podrascanin che sigla il vantaggio bianconero (6-5). Infila anche l’ace il centrale serbo (9-7). Ace pure per Atanasijevic (11-8). È il turno di Zingel a mettere il servizio vincente (11-10). Prove di fuga per i Block Devils con i soliti Podrascanin ed Atanasijevic (16-12). Ace di Lanza (18-13). Castellana Grotte accorcia con il turno al servizio di Wlodarczyk (19-16). Atanasijevic torva il varco in parallela e mantiene tre punti di vantaggio per i suoi (21-18). Castellana Grotte non molla e si riporta a contatto con Mirzajanpour (21-20). Tira fuori però da posto quattro l’iraniano (23-20). Muro di Della Lunga e match point (24-20). L’errore ospite chiude, Perugia vince ancora (25-20).

I COMMENTI

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Si continua! È stata una settimana quella passata che ci ha messo a dura prova fisicamente e mentalmente perché abbiamo fatto un weekend molto intenso a Bologna con tante emozioni che ci hanno un po’ svuotato. Nonostante questo siamo stati bravi a Mosca ed anche stasera e di questo bisogna dare atto alla squadra e a tutto lo staff. Sappiamo però che mancano ancora cinque gare di campionato, la fase calda della Champions ed i playoff quindi non bisogna assolutamente mollare”.

Marco Falaschi (BCC Castellana Grotte): “Siamo professionisti e vogliamo onorare al meglio il nostro campionato che purtroppo, è brutto da dirsi, è ormai finito. Credo però che stiamo giocando decentemente, anche stasera abbiamo fatto la nostra parte, poi è chiaro che i nostri limiti, specialmente contro una squadra come Perugia, vengono fuori”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – BCC CASTELLANA GROTTE 3-0

Parziali: 25-22, 25-23, 25-20

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 22, Podrascanin 10, Ricci 8, Hoag 6, Lanza 6, Colaci (libero), Seif, Della Lunga 1, Piccinelli, Galassi, Hoogendoorn. N.e.: Leon. All. Bernardi, vice all Fontana.

BCC CASTELLANA GROTTE: Falaschi 2, Zingel 11, De Togni 6, Scopelliti 4, Mirzajanpour 12, Wlodarczyk 12, Cavaccini (libero), Quartarone, Pace. N.e.: Kruzhkov, Agrusti, Stodzinski Rodrigues. All. Di Pinto, vice all. Barbone.

Arbitri: Massimiliano Giardini – Alessandro Cerra

LE CIFRE – PERUGIA: 11 b.s., 8 ace, 48% ric. pos., 22% ric. prf., 54% att., 5 muri. CASTELLANA GROTTE: 13 b.s., 7 ace, 23% ric. pos., 6% ric. prf., 47% att., 6 muri.

Rassegna stampa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*