Campionato italiano maratona pattinaggio corsa l’1 e 2 settembre all’Autodromo di Magione

Campionato italiano maratona pattinaggio corsa l’1 e 2 settembre all’Autodromo di Magione. Si svolgerà sul circuito dell’autodromo di Magione, l’1 e il 2 settembre, il Campionato assoluto di maratona di pattinaggio a rotelle per la specialità corsa su strada che vedrà partecipare oltre 450 atleti, il “gotha” delle varie categorie, in rappresentanza di più di novanta società sportive di tutta Italia. La maratona di pattinaggio corsa, terzo evento agonistico più importante dopo i campionati italiani strada e pista, è stata presentata questa mattina a Palazzo Donini.

“Un evento che vede ancora una volta protagonista l’Umbria e che conferma l’impegno dell’Umbria nello sport, con la capacità di unire, di fare sistema nel vero senso della parola e un grande spirito di squadra” ha sottolineato il vicepresidente della Giunta regionale e assessore allo Sport, Fabio Paparelli, che ha ringraziato in maniera particolare la società sportiva Euro Sport Club di Terni, cui la Fisr-Federazione italiana Sport Rotellistici ha assegnato l’organizzazione del Campionato, insieme alla Federazione e al Coni Umbria.

“Manifestazioni come questa – ha rilevato – offrono una straordinaria opportunità per coniugare sport e promozione turistica, un binomio vincente su cui investiamo e dobbiamo investire. Ci sono tutte le condizioni, le risorse, gli impianti sportivi e le strutture, c’è la capacità, competenza e passione delle società sportive e in questa direzione va la convenzione sottoscritta fra la Regione e il Coni, per porci traguardi ancora più ambiziosi. A dimostrazione di questo impegno, anche il fatto che nei prossimi tre anni si disputeranno in Umbria tre campionati del mondo in diverse discipline”.

“È la terza volta negli ultimi quattro anni – ha detto il presidente di Euro Sport Club e direttore organizzativo Carlo Danieli – che la Federazione nazionale ci assegna l’organizzazione di un Campionato italiano assoluto che vedrà in pista i migliori atleti nazionali.

Abbiamo scelto la pista dell’autodromo di Magione, per le sue caratteristiche ma anche per la sua vicinanza al Trasimeno, in modo da far conoscere le bellezze del Lago e del suo comprensorio alle oltre 1500 che giungeranno in Umbria fra atleti, dirigenti federali, giudici, cronometristi e familiari provenienti da tutta Italia”.

“Aver ‘sottratto’ questa manifestazione all’autodromo di Monza – ha detto il vicepresidente del Coni Umbria, Aurelio Forcignanò – è ancora di più il segno del valore del territorio e del movimento sportivo che in Umbria sta crescendo e sta dando prova di grande capacità e qualità”.

“L’autodromo di Magione è onorato e felice di ospitare una manifestazione così importante come il Campionato Maratona di Pattinaggio Corsa – ha detto il presidente dell’Autodromo, Giorgio Alberton – Una manifestazione che per la prima volta si svolge in un circuito motoristico, dove non si fanno solo corse di auto e moto, ma anche si insegna la sicurezza stradale e la guida sicura, e che offre la possibilità a quanti verranno il prossimo fine settimana di seguire al meglio i propri beniamini”.

Due le fasi, come ha spiegato il vicepresidente regionale della Fisr Paolo Maggi: la mezza maratonina (otto giri circa del circuito) per le categorie dei più giovani, e la gara di fondo vera (16 giri) per le categorie maggiori. “Nelle prove fatte in questi giorni – ha detto – per percorrere gli oltre 42 chilometri di lunghezza della maratona abbiamo registrato medie anche sotto l’ora”.

Maggi ha presentato una delle “glorie” del pattinaggio nazionale: l’atleta Alessio Rossi, dell’Euro Sport Club, “da più di quattro anni veste la maglia della nazionale e ha partecipato a campionati europei e mondiale, sempre unendo lo studio alle sfide sportive”.

Lo svolgimento della Maratona di pattinaggio corsa all’autodromo di Magione ha anche una finalità di promozione di questa tipologia di sport. “Auspichiamo che serva a promuovere la diffusione del pattinaggio corsa anche a Perugia e provincia, dove invece è più sviluppato il pattinaggio artistico – ha detto Supino Cercarelli, delegato territoriale della Fisr – Sono infatti molte le richieste che ci giungono e obiettivo della Federazione è che pure il pattinaggio corsa possa svilupparsi in tutta la regione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*