Calcio, serie B, verso Perugia-Salernitana, domenica al Curi

 
Chiama o scrivi in redazione


Calcio, serie B, verso Perugia-Salernitana, domenica al Curi

Calcio, serie B, verso Perugia-Salernitana, domenica al Curi

Nella 27′ Giornata di B il Perugia ospita domenica alle 15 la Salernitana al Curi. Gara diretta da Guccini di Albano Laziale. Nel turno infrasettimanale di mercoledì gli avversari sono tornati a vincere contro la Cremonese per due a zero. Premiato il pezzo forte dell’allenamento settimanale di mister Gregucci.

Il match è stato infatti sbloccato su un piazzato. Dopo le due pesanti sconfitte con Benevento e Verona, a lanciare nuovamente la Salernitana in zona play-offerte; il potere africano di Minala e Jellow.

Di buona fattura il goal del secondo. Gara vinta con il possesso del centrocampo. Anche se i lombardi stanno attraversando il momento più difficile, che potrebbe portare all’allenamento si Rastelli in luogo di Mandorlini.

La profondità di Jellow innescata dalle giocate brasiliane di Anderson. A fare il resto del reparto, l’esperienza di Calaiò. Il 3-4-1-2 rivisitato dallo stesso Gregucci, ha avuto espressione anche negli innesti di difesa di Migliorini e Pucino da leader, che tornano a blindare la porta di Micai.

In Conferenza Stampa Alessandro Nesta ammette che le caratteristiche della sua squadra sono un po’ quelle mostrate finora, con alternanza di fasi buone (coincise ultimamente con gli incontri esterni) ad altre meno (vedi le ultime tre in casa); ma che tuttavia si continuerà a lavorare da qui alla fine per migliorarle ulteriormente. Falasco e Kingsley verranno portati in panca, per tornare a fargli respirare il clima gara.

Ci saranno anche Cremonesi e Felicioli, difficile però il loro impiego. Si potrà rivedere Carraro contro una Salernitana che ormai sta giocando alta nell’aggressione. Stessa riconferma cui potrebbero andare incontro Melchiorri e Sadiq. Quest’ultimo rivitalizzato dalla cura “No stress” di Nesta. Punto fermo il vero attaccante del Grifo, Verre.

(Carmine D’Argenio)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*