Riqualificazione del Quartiere San Valentino-San Lucio a Terni

Riqualificazione del Quartiere San Valentino-San Lucio a Terni

Riqualificazione del Quartiere San Valentino-San Lucio a Terni

Riqualificazione del Quartiere – Il quartiere San Valentino-San Lucio a Terni si prepara a una significativa trasformazione grazie a un ambizioso progetto di riqualificazione urbana. L’iniziativa, finanziata con risorse provenienti dal Fondo complementare al PNRR nell’ambito del programma “Sicuro, verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica,” ha ottenuto il via libera da parte dell’Assessore Regionale alla Rigenerazione Urbana, Enrico Melasecche. Il progetto riceverà anche un cofinanziamento dalla Regione Umbria, per un totale di oltre 14,5 milioni di euro.

L’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica della Regione Umbria (ATER) ha completato la procedura di aggiudicazione dell’appalto integrato, che comprende sia la progettazione esecutiva che l’esecuzione dei lavori. L’appalto è stato assegnato al Raggruppamento temporaneo di Imprese Picone Costruzioni Srl/Italstem Spa.

Questo progetto segna un importante passo avanti nella trasformazione del quartiere San Valentino-San Lucio, che in passato è stato oggetto di polemiche, proteste e critiche. Melasecche sottolinea che il quartiere ha risposto a importanti esigenze nel corso degli anni ma ha anche creato una sorta di ghetto, caratterizzato dalla mancanza di negozi, spazi verdi mal distribuiti, assenza di garage interrati e limitate opportunità di socializzazione.

Il progetto di riqualificazione sarà realizzato in diverse fasi. Nella prima fase, verranno demoliti tre edifici esistenti e saranno costruiti due nuovi edifici contenenti un totale di 33 alloggi, insieme a locali al piano terra destinati ad attività di interesse pubblico e culturale. Inoltre, verrà realizzato un ampio parcheggio interrato con circa 50 posti auto e saranno apportate migliorie alla viabilità interna. Due nuove piazze, temporaneamente denominate “nuova piazza San Valentino” e “piazza San Lucio,” forniranno spazi per la sosta e l’aggregazione.

Le fasi successive si concentreranno sulla riqualificazione degli spazi esterni rimanenti del quartiere, dove sono situati ulteriori 11 edifici di edilizia residenziale sociale.

Il progetto, denominato “Terni: Rigenerare San Valentino,” è il risultato di una collaborazione tra ATER Umbria e il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano. È stato sviluppato con l’obiettivo di migliorare la qualità degli spazi abitativi e la vita sociale dei residenti.

Melasecche ha espresso il desiderio di introdurre anche un elemento di arte pubblica nel quartiere, lanciando un concorso per la creazione di poster a tema amoroso da collocare sulle pareti esterne più adatte, in modo da aggiungere colore e un riferimento al patrono degli innamorati.

Questo progetto di riqualificazione è stato riconosciuto per la sua eccellenza nella trasformazione degli spazi urbani ed è stato premiato come vincitore del Premio Urbanistica 2023 nella sezione “Nuove modalità dell’abitare e del produrre” nell’ambito di Urban Promo, una manifestazione nazionale organizzata dall’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU) che affronta le questioni di rigenerazione urbana e abitare sociale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*