Indennità emergenza, sito Inps bloccato, Squarta, subito misure vere

Qualche nottambulo è riuscito a inoltrare la domanda, per tutti gli altri si vedrà

 
Chiama o scrivi in redazione


Indennità emergenza, sito Inps bloccato, Squarta, subito misure vere

Indennità emergenza, sito Inps bloccato, Squarta, subito misure vere

di Marco Squarta *
Come previsto il sito dell’INPS è bloccato. Qualche nottambulo è riuscito a inoltrare la domanda, per tutti gli altri si vedrà. Tralasciando gli autonomi non iscritti alla gestione INPS, per i quali, e non per tutti gli altri, è obbligatorio il requisito del reddito, come se lo tsunami che si è abbattuto sull’Italia non fosse abbastanza devastante da azzerare le differenze tra un lavoratore e un altro. Siamo alle solite: burocrazia elefantiaca, illogica e dannosa.

Nel frattempo, però, con puntuale solerzia, arrivano le comunicazione sulle chiusure, che si protrarranno per tutti fino a Pasquetta. Di quello che accadrà il giorno dopo, in perfetto stile italico, non si sa.

E accanto alle chiusure, ai controlli e alle multe, non si trova accenno di risoluzione ai problemi sollevati su chi dovrà pagare l’affitto e non potrà farlo, su chi il lavoro lo ha perso proprio, su chi non ci farà nulla con lo sconto sulle tasse, perché non avrà neanche di che vivere.

Occorrono SUBITO misure economiche VERE per cancellare gli effetti di queste terribili settimane!

*Presidente Consiglio regionale dell’Umbria


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*