Come si dona il sangue? A Perugia c’è “La scuola abbraccia la solidarietà”

 
Chiama o scrivi in redazione


Come si dona il sangue? A Perugia c'è “La scuola abbraccia la solidarietà”

Come si dona il sangue? A Perugia c’è “La scuola abbraccia la solidarietà”

Si terrà lunedì 2 dicembre 2019, dalle ore 9.00 alle 12.00 pressla Sala dei Notari a Perugia, l’incontro conclusivo del progetto “La scuola abbraccia la solidarietà”, promosso da Avis Comunale Perugia. Il progetto ha visto protagonisti per tutto il mese di ottobre quindici classi quinte dell’Istituto Alessandro Volta di Perugia. I ragazzi, a gruppi, nei lunedì e venerdì di ottobre, si sono recati presso l’Ospedale Santa Maria della Misericordia per visitare il Centro Donatori e il Centro Trasfusionale, accompagnati dai volontari Avis, che hanno spiegato loro l’importanza della donazione e hanno mostrato concretamente come avviene. La visita terminava presso il Residence Chianelli, dove hanno potuto vedere da vicino quanto sia importante il sangue donato per alcune persone malate.

Il progetto si concluderà lunedì 2 dicembre con un incontro istituzionale in cui verranno i ragazzi mostreranno video spot, questionari, animazioni ed esperienze personali, realizzati durante il percorso, alla presenza di: Brunangelo Falini, Direttore di Ematologia e Trapianto di Midollo Osseo del Santa Maria della Misericordia; Mauro Marchesi, Direttore del Centro Trasfusionale; Mauro Tarragoni, Responsabile del Centro Trasfusionale; Fabrizio Rasimelli, Presidente Avis Perugia; Rita Coccia, Dirigente Istituto Alessandro Volta; Franco Chianelli, Presidente “Comitato Per la Vita Daniele Chianelli”; gli assessori del Comune di Perugia Edi Cicchi e Leonardo Varasano . Saranno presenti anche alcuni volontari Avis e il Gruppo Giovani Avis Perugia.

Un progetto innovativo questo proposto alla scuola perugina, perché fin’ora era Avis ad andare nelle scuole, con quest’iniziativa invece la scuola abbraccia appieno la solidarietà entrando in Ospedale e vedendo da vicino il percorso della donazione di sangue. Le finalità del progetto sono quelle di diffondere nei più giovani la cultura del dono e il concetto di cittadinanza attiva, con l’obiettivo che questi ragazzi si avvicinino alla donazione come gesto volontario e importantissimo per la salute di tutti.

La speranza di Avis Perugia è quella di riuscire a realizzare lo stesso progetto anche in altre scuole del capoluogo umbro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*