Assessore Coletto su giornata internazionale della disabilità

Assessore Coletto su giornata internazionale della disabilità “grande impegno della regione per promuovere percorsi di inclusione sociale”

Assessore Coletto su giornata internazionale della disabilità

Aumentare la consapevolezza sui problemi che vivono le persone con disabilità e impegnarsi per garantirne la dignità, i diritti e il benessere: si può riassumere così il senso della Giornata internazionale delle persone con disabilità che si celebra oggi 3 dicembre.


Fonte Agenzia Umbria Notizie


In occasione di questa ricorrenza l’assessore alla Salute e Politiche sociali della Regione Umbria, ha voluto ricordare che “la dignità delle persone passa anche attraverso l’autonomia personale che, dove possibile, va sempre sostenuta e coltivata grazie a progetti che favoriscono percorsi di inclusione sociale”.

“La programmazione regionale, in parte finanziata con il POR FSE 2014-2020, – ha detto Coletto –  ha reso possibile l’estensione all’intero territorio regionale di azioni innovative che, in coerenza con i principi sanciti dalla Convenzione ONU, sono tese a sostenere l’autonomia possibile delle persone con disabilità”.

L’Assessorato alle Politiche sociali ha finanziato progetti finalizzati all’      innovazione e al potenziamento dell’assistenza domiciliare ad personam o per piccoli gruppi e all’ampliamento e potenziamento della assistenza scolastica. Inoltre, sono in  sperimentazione nuove modalità di promozione e sostegno dell’inclusione socio-lavorativa delle persone con disabilità giovani e  adulte, attraverso progettualità denominate “giovani disabili” e “adulti disabili”,  che prevedono tirocini extracurriculari, borse e tutoraggi.

“Sono state finanziate anche azioni specifiche per dare una risposta adeguata ai bisogni scaturiti dall’isolamento sociale provocato dal Covid-19. In particolare – evidenzia Coletto – si tratta di attività socio-educative e socio-ricreative finalizzate alla prevenzione e contrasto dei rischi di isolamento ed esclusione, anche scolastica, delle persone con disabilità (minori e adulti) e, nel contempo, ad alleviare il carico di cura delle famiglie”.

Tra queste, di particolare rilievo vi è l’azione denominata “Potenziamento delle autonomie possibili”, che ha come obiettivo quello di sostenere la vita indipendente e l’autonomia possibile delle persone con disabilità.

“Questa azione in particolare, – ha concluso – è stata già rifinanziata per pari importo dello stanziamento iniziale e, sarà cura dell’Assessorato darne ulteriore copertura, così da garantire la continuità ai progetti in essere, oltre che di ampliarne la fruibilità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*