Accesso servizi postali revisione orari e giorni a Perugia, approvato odg

 
Chiama o scrivi in redazione


Accesso servizi postali revisione orari e giorni a Perugia, approvato odg

Accesso servizi postali revisione orari e giorni a Perugia, approvato odg

E’ stato approvato all’unanimità, con 30 voti a favore, l’ordine del giorno del gruppo consiliare Pd, con cui si chiede all’amministrazione di mappare la situazione delle aperture degli uffici postali, con particolare attenzione alle zone più periferiche; di sollecitare, in base a carenze e densità eccessive riscontrate tramite la mappatura stessa, il gestore Poste Italiane S.p.A. a rivedere il piano di apertura al pubblico dei propri uffici postali allargando il servizio, garantendo le dovute precauzioni ed accorgimenti al fine di assicurare la sicurezza e la salute di operatori ed utenti e al tempo stesso ovviando ai disagi riscontrati nelle varie zone del perugino.

“Sin dai primi giorni di lockdown  ha spiegato per i proponenti il consigliere Nicola Paciotti- sono stati riscontrati numerosi disagi nel territorio perugino sul fronte dell’accesso ai servizi postali a causa di limitazioni troppo ferree soprattutto nei territori periferici. Tenere aperto un solo centro postale in un’area di dieci-quindici chilometri ha comportato non solo disagi dal punto di vista dell’affluenza, ma anche nell’erogazione del servizio, con un sovraccarico di lavoro e di interazioni, gravanti sulle spalle di dipendenti e direttori. Tali disagi rischiano di vanificare gli sforzi messi in campo per arginare la diffusione del virus. Il Gruppo del Partito Democratico della Regione Umbria, tramite una lettera del 29 marzo 2020 a firma del consigliere Michele Bettarelli, aveva già provveduto a informare della situazione i Prefetti di Perugia e Terni affinché sollecitassero la riapertura degli uffici postali periferici.

Dalla settimana successiva a Pasqua è stata prevista da Poste Italiane una riapertura, seppur parziale, di alcuni centri postali periferici, andando ad alleggerire il carico che gravava su quelli rimasti aperti. Queste riaperture parziali, tuttavia -sostengono- potrebbero non bastare. Si registra ancora una differenza di erogazione del servizio tra aree contigue, come nel caso degli uffici postali di Fontignano e Mugnano, aperti un giorno a settimana, mentre in paesi limitrofi di identiche dimensioni come Pietrafitta (afferente al Comune di Piegaro) o Castiglione della Valle (Comune di Marsciano) gli uffici postali sono aperti alla cittadinanza rispettivamente quattro e due giorni a settimana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*