Grido di allarme per la torre di Porta Spoletina a Terni

I vigili del fuoco sono dovuti intervenire nei giorni scorsi

Grido di allarme per la torre di Porta Spoletina a Terni

Grido di allarme per la torre di Porta Spoletina a Terni

Ivigili del fuoco sono dovuti intervenire nei giorni scorsi per l’ispezione del manufatto che era parte integrante della cinta muraria della Terni medievale. E’ stata riscontrata la copertura pericolante e parzialmente crollata e soprattutto sono stati evidenziati i danni delle radici di una pianta di fico che nata tra gli elementi da anni sta crescendo peggiorando la stabilità della antica struttura.

Michele Rossi – Capogruppo Terni Civica Consiglio Comunale di Terni

La torre è un bene di proprietà comunale e sono contento che l’amministrazione comunale si sia messa subito al lavoro per ottemperare alle prescrizioni dei vigili del fuoco che chiedono di intervenire quanto prima.Da sempre richiamo attenzione, con atti di Consiglio Comunale, sul grave stato di degrado in cui versano le varie parti dell’antica cinta muraria della nostra città. Molti tratti presentano gravi problematiche di conservazione; avrebbero bisogno di opportuni interventi di pulizia e consolidamento, e di rimozione della vegetazione spontanea infestante. Rappresentano un valore storico e documentale assai importante e per questo meriterebbero maggiore considerazione e valorizzazione, continuo a ripetere che sarebbe utile provare ad intercettare qualche finanziamento europeo per la salvaguardia dell’intero sistema difensivo del Comune di Terni e dei centri minori.

Nel concreto dei singoli interventi, questa amministrazione comunale sta facendo il massimo, anche in questo caso, intervenendo prontamente secondo emergenza e programmando singoli lavori anche se non è semplice sopperire a decenni di abbandono e menefreghismo. Lo abbiamo visto per tanti altri edifici storici e monumenti cittadini.In tre anni non è semplice fare tutto quello che non è stato fatto in decenni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*