Vaccino anti Covid, da metà gennaio i primi saranno sanitari e ospiti RSA

 
Chiama o scrivi in redazione


Vaccino anti Covid, da metà gennaio i primi saranno sanitari e ospiti RSA

Vaccino anti Covid, da metà gennaio i primi saranno sanitari e ospiti RSA

La somministrazione dei vaccini anti Covid-19 inizierà la seconda metà di gennaio. E’ corsa contro il tempo per fornire la lista dei nomi dei primi da vaccinare. Se ne è
parlato ieri durante la riunione pomeridiana del Cor. Lo riporta oggi la carta stampata.

© Protetto da Copyright DMCA

Ancora da individuare le 12 sedi di erogazione. I quattro punti di stoccaggio restano gli ospedali di Perugia, Terni, Città di Castello e Foligno. Le prime vaccinazioni toccheranno al personale sanitario, vaccino anche per chi lavora all’interno dell’ospedale con ditte esterne, poi le Rsa dove verranno vaccinati gli ospiti e il personale che ci lavora. La vaccinazione non è obbligatoria ed è su base volontaria, ma si prevedono delle vaccinazioni a domicilio per le categorie protette, per i soggetti con patologie croniche. Saranno oltre 16mila gli umbri selezionati. Questo significa che i vaccini disponibili in fase 1 per l’Umbria saranno circa 40 mila visto che la somministrazione è doppia e la seconda va fatta a ventun giorni di distanza dalla prima.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*