Oltre 7mila umbri hanno ricevuto la doppia dose, continua somministrazione vaccini

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus: Iss, vaccini non possono causare Covid

Oltre 7mila umbri hanno ricevuto la doppia dose, continua somministrazione vaccini

Dovrebbero arrivare tra oggi e domani 4 vassoi di vaccini Pfizer da 195 fiale ciascuno (4.680 dosi), di cui 1 sarà utilizzato per il completamento vaccinale dei soggetti a cui è stata somministrata la prima dose.

© Protetto da Copyright DMCA

Gli umbri coperti dal vaccino sono oltre 7mila. Si tratta di sanitari, operatori esterni di ospedali, centri salute e anziani delle Rsa. Sono state somministrate 22.608 dosi su un totale disponibili di 24.875, pari al 90,9% cui vanno sommate le fiale Moderna (960).

Alle 18.45 del 31 gennaio 2021 risultano vaccinati 1.144 nella fascia da 22-29 anni, in quella tra 30-39 sono 3.748, nella fascia 40-49 sono 4.308. La fascia di età più vaccinata è quella di 50-59 con 5.662, quella di 60-69 con 4.114 vaccinati, 736 nella fascia 70-79 anni, sono 1.608 in quella 80-89 e sono 1.288 gli ultra novantenni.

L’8, il 15 e il 22 febbraio dovrebbero arrivare 21 vassoi per un totale di 29mila dosi. A questi si andranno ad aggiungere quasi 39mila dosi di vaccini Moderna. Ne sono attese 9.500 dosi l’8 e il 22 febbraio e si procederà secondo piano nazionale e regionale di intervento vaccinale, ovvero le categorie di soggetti previsti nella Fase1, che comprende anche gli ultraottantenni. Ci atterremo al Piano e in proposito – ha detto il commissario straordinario all’emergenza Covid, Massimo D’Angelo – è di questi giorni uno studio della Fondazione Gimbe che ha evidenziato che la Regione Umbria è la più appropriata nella somministrazione del vaccino alle categorie previste”.

Il direttore Dario durante il punto stampa settimanale ha detto ha sottolineato che “non è la numerosità dei vaccini a preoccupare, ma il vero problema è l’arrivo dei vaccini e la possibilità di pianificarne la gestione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*