Ivana Falco è il nuovo direttore Acquisti e Appalti dell’Azienda Ospedaliera di Perugia

La selezione pubblica rientra nell’azione di stabilizzazione organizzativa dell’ospedale

Ivana Falco nuovo direttore Acquisti Appalti Azienda Ospedaliera Perugia

Ivana Falco è il nuovo direttore Acquisti e Appalti dell’Azienda Ospedaliera di Perugia

La Direzione aziendale dell’Ospedale di Perugia ha conferito alla dottoressa Ivana Falco, con la delibera n. 1420 del 27/10/2021, l’incarico triennale di Direzione della struttura complessa Acquisti e Appalti a seguito di avviso pubblico per titoli e colloqui.


Fonte: Azienda ospedaliera di Perugia


La dottoressa Falco, sarda, classe 1966, dopo la laurea in Giurisprudenza conseguita all’Università di Sassari ha perfezionato la sua formazione in Diritto e tecnica degli appalti pubblici e nel corso della sua carriera ha prestato servizio in prestigiosi enti pubblici. Ha diretto la struttura complessa di Acquisizione Beni e Servizi dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari e, per la Regione Sardegna, è stata Direttore del servizio appalti, contratti e segreteria UTR presso la Direzione Generale dei lavori pubblici. È stata inoltre componente del Tavolo ANAC (Autorità Nazionale anticorruzione) – Regioni per “attività di studio, analisi, supporto, consulenza e formazione” da maggio 2015 a settembre 2017.  Nell’ambito della formazione, è stata docente di materia e direttore scientifico del Master in “contrattualistica pubblica” sul tema degli appalti pubblici organizzato da Anci ed è autrice di numerose pubblicazioni in materia di contratti pubblici, appalti e normative di settore.

La selezione pubblica di cui è risultata vincitrice la dottoressa Falco rientra nell’azione di stabilizzazione organizzativa dell’area tecnico-amministrativa voluta dalla direzione dell’Azienda Ospedaliera di Perugia. “Ora che abbiamo superato la fase acuta dell’emergenza epidemiologia, oltre a lavorare sull’organizzazione della parte clinica, stiamo mettendo in campo azioni specifiche per i servizi tecnico – amministrativi– sottolinea il direttore generale Marcello Giannico – Le azioni che stiamo intraprendendo attraverso la conclusione degli avvisi di selezioni pubbliche sono volte a ricoprire i posti vacanti delle direzioni tecnico amministrative con figure apicali altamente specializzate come quella del provveditore per il servizio Acquisti e Appalti. Si tratta di una struttura nevralgica, la cui direzione mancava in questa Azienda da oltre vent’anni ed era stata ricoperta fino ad oggi con incarichi ad interim. Il rafforzamento del servizio contribuirà a dare risposte concrete in termini di tempestività nelle forniture, tema da sempre sollecitato dai clinici per l’approvvigionamento di beni e servizi a supporto dell’ammodernamento tecnologico”.

Sono inoltre in corso le procedure selettive per l’incarico di direttore del personale, per quello di direttore del servizio tecnico patrimoniale e la selezione pubblica per un ingegnere biomedico. A breve sarà anche indetto un concorso per dirigenti a tempo indeterminato da affiancare alle direzioni delle varie strutture complesse e che darà nuovi sbocchi professionali anche alle figure interne qualificate: “Una nuova classe di giovani dirigenti – conclude Giannico – che dia supporto alle attività dei direttori e che possa garantire la continuità gestionale di cui l’Azienda potrà beneficiare dopo due decenni di attesa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*