Covid Umbria, da analisi Gimbe dati positivi, un ricoverato in meno nelle intensive

Covid Umbria, da analisi Gimbe dati positivi, un ricoverato in meno nelle intensive

Covid Umbria, da analisi Gimbe dati positivi, un ricoverato in meno nelle intensive

Segnali positivi per l’andamento della pandemia Covid in Umbria in base al nuovo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe.  L’analisi evidenzia, tra il 25 e 31 agosto, una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (194) e una diminuzione delle nuove infezioni (-2,5%) rispetto alla settimana precedente. Sotto la soglia di saturazione risultano – spiega Gimbe – i posti letto occupati dai pazienti Covid in area medica e in terapia intensiva.

Scendono da sei a cinque i pazienti Covid nelle terapie intensive dell’Umbria dove rimangono stabili a 51 i ricoverati complessivi negli ospedali. Lo riporta il sito della Regione alla data del 2 settembre. Nell’ultimo giorno sono stati accertati 131 nuovi positivi e 74 guariti, con nessuna nuova vittima. Tornano quindi a salire gli attualmente positivi, ora 1.692, 57 in più. Analizzati 1.990 tamponi e 4.055 test antigenici, con un tasso di positività sul totale del 2,16 per cento (1,98 mercoledì era 3,2 lo stesso giorno della scorsa settimana).

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*