Coronavirus: futuro vaccino accettato solo da 54% italiani

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus: futuro vaccino accettato solo da 54% italiani

Coronavirus: futuro vaccino accettato solo da 54% italiani

Indagine Doxa-Università Statale Milano, si conferma scarsa fiducia in vaccinazioni’. Mentre in tutto il mondo la ricerca è impegnata nella corsa per arrivare a un vaccino anti-Covid, non tutti gli italiani lo ritengono la principale soluzione all’emergenza, tanto che appena il 54% dei connazionali “accetterebbe” un potenziale vaccino. Una media che vede il 20,4% accettarlo “certamente”, il 33,3% “probabilmente”, con una proporzione di accettazione che sale al 58,2% (29,8% “sicuramente”) sopra i 55 anni.

E’ quanto emerge da un’indagine Doxa condotta in collaborazione con l’Università Statale di Milano, dalla quale risulta inoltre una percentuale di favorevoli leggermente più alta nelle donne rispetto agli uomini, mentre non emergono differenze sostanziali tra le diverse aree geografiche del paese.

L’indagine – che ha riguardato la fiducia degli italiani sia sui vaccini antinfluenzali che su un potenziale anti-coronavirus – si è svolta dal 16 al 28 settembre ed è stata condotta su un campione di 1.055 persone (546 donne, 509 uomini), rappresentativo della popolazione italiana di età compresa tra 15 e 85 anni. I dati sono stati raccolti utilizzando interviste web assistite da computer. I risultati ottenuti, in particolare sul futuro vaccino contro Covid-19, “confermano una scarsa confidenza e una diffusa sfiducia nei confronti dei vaccini in Italia, come in altri Paesi”, si legge nel report.

(Sal/Adnkronos Salute)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*