Umbria pride e patrocinio Regione, Pillon, Lega, rimanda accuse al mittente

Umbria pride e patrocinio Regione, Pillon, Lega, rimanda accuse al mittente

Umbria pride e patrocinio Regione, Pillon, Lega, rimanda accuse al mittente

“Leggo su alcune riviste on-line che avrei chiesto alla giunta regionale il ritiro del patrocinio all’Umbria pride per ottenere la candidatura al Senato al posto di Donatella Tesei. Chi scrive queste sciocchezze farebbe bene a ricordare che le elezioni politiche si svolgeranno al più tardi nella primavera 2023, mentre il mandato di Donatella Tesei alla guida della regione Umbria scadrà nell’ottobre 2024, cioè un anno e mezzo dopo.

Non si capisce dunque come potrei cercare di prendere il posto di chi, da presidente della regione, è incompatibile con la carica di senatore.
È invece evidente che la notizia (falsa e infondata) viene fatta circolare per alimentare sospetti di interessi personali che non mi appartengono in alcun modo.

Ormai però non mi meraviglio più. A sinistra sono sempre convinti che gli altri ragionino come loro. Per fortuna non è così.”
Con queste parole il sen. Simone Pillon replica alle assurde congetture pubblicate in queste ore da alcune testate on-line circa la richiesta di revoca del patrocinio a Umbria Pride.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*