Umbria, destra e sinistra firmano l’armistizio: uniti contro il Covid

 
Chiama o scrivi in redazione


Umbria, destra e sinistra firmano l’armistizio: uniti contro il Covid

Umbria, destra e sinistra firmano l’armistizio: uniti contro il Covid

Approvata in Consiglio regionale la risoluzione che mette d’accordo maggioranza e opposizione nella lotta contro il Covid. L’atto è stato votato nel corso della seduta che si è svolta oggi a Palazzo Cesaroni. «L’Umbria è la prima regione d’Italia ad aver messo da parte le polemiche – dichiara il presidente Marco Squarta -. Il Consiglio che ho l’onore di presiedere ha dato prova di straordinaria unità e serietà. Siamo uno straordinario esempio di collaborazione. E’, questo, un modo di affrontare la battaglia contro la pandemia da Coronavirus che dovrebbe seguire tutta Italia. In questo drammatico momento il Paese deve sforzarsi di ritrovare lo spirito di unità». Secondo l’esponente di Fratelli d’Italia «l’Umbria sta reagendo all’emergenza esattamente come le altre regioni. E’ per questo motivo – si legge in una nota di Squarta – che l’attenzione deve essere massima da parte di tutti come d’altronde lo spirito di unità. Prosegue il comunicato: «Percepisco rabbia, con ogni probabilità dettata dall’instabilità e dalla preoccupazione. In questa fase, però, non possiamo permetterci di affrontare anche un’emergenza sociale».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*