Scuola: Nadia Ginetti (Pd), ddl per introdurre educazione civica

Ginetti lo ha illustrato questa mattina (sabato 12 maggio) al Salone del Libro di Torino, presso lo stand del Miur-Senato al Lingotto, in occasione delle Celebrazioni dei 70 anni della Costituzione Italiana

Scuola: Nadia Ginetti (Pd), ddl per introdurre educazione civica

Reintrodurre l’insegnamento di “Cultura costituzionale, educazione civica e cittadinanza europea” nelle scuole. Di questo tratta il Disegno di legge che la senatrice Nadia Ginetti e l’onorevole Giovanni Pittella (Pd) hanno presentato a prima firma nei giorni scorsi.

Ginetti lo ha illustrato questa mattina (sabato 12 maggio) al Salone del Libro di Torino, presso lo stand del Miur-Senato al Lingotto, in occasione delle Celebrazioni dei 70 anni della Costituzione Italiana, alla presenza degli studenti di alcune scuole superiori; di Ezio Sina, presidente Apidge (Associazione Professionale Insegnanti Scienze Giuridiche ed Economiche); e di Giovanna Pentenero, assessore all’istruzione della Regione Piemonte. Durante l’iniziativa i ragazzi hanno presentato i percorsi che hanno già avviato per l’insegnamento della cittadinanza e della Costituzione nelle scuole. Nello stesso tempo l’Associazione Apidge ha chiesto l’introduzione della materia come insegnamento autonomo.

“A questa iniziativa – ha spiegato Ginetti – è stata collegata la presentazione del disegno di legge che va in quella direzione. Io e l’onorevole Pittella riteniamo che la crisi attuale non sia soltanto istituzionale, di sistema, ma di democrazia, che ha creato una frattura tra cittadino e istituzioni. Questa situazione può essere recuperata solo a partire dall’educazione civica e dall’insegnamento del diritto nelle scuole affinché i ragazzi possano, cominciando dalla conoscenza della costituzione e del funzionamento delle istituzioni, ritrovare quel senso di appartenenza e quindi di rispetto nei confronti del Paese. Solo così – ha concluso Ginetti – potranno recuperare la fiducia ed avere una partecipazione attiva alla costruzione del processo Democratico”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*