Carcere Perugia, Ginetti (Pd), quelli di Bonafede solo solo buoni propositi

Ginetti: "Quanto avvenuto nel carcere di Perugia è l'ennesimo episodio che conferma che la situazione nelle carceri italiane è al limite"

Carcere Perugia, Ginetti (Pd), quelli di Bonafede solo solo buoni propositi

Carcere Perugia, Ginetti (Pd), quelli di Bonafede solo solo buoni propositi

 

“Quanto avvenuto sabato sera nel carcere di Perugia Capanne, con la protesta violenta di alcuni detenuti stranieri che hanno minacciato alcuni agenti di Polizia Penitenziaria, è l’ennesimo episodio che conferma che la situazione nelle carceri italiane è al limite. Si moltiplicano gli episodi di violenza a testimonianza che la criticità nel sistema di esecuzione della pena in Italia è alta e costante. Del resto nelle tante inaugurazioni dell’anno giudiziario che si sono svolte nel Paese nei giorni scorsi sono emerse, da più parti, diverse e autorevoli critiche nei confronti del ministero della Giustizia e della sua gestione del sistema penitenziario. In Parlamento abbiamo ascoltato il ministro Bonafede raccontarci il suo programma di lavoro.  Purtroppo quanto sta avvenendo, con abituale frequenza, nelle istituti di pena, dove centinaia di agenti e di operatori lavorano in condizioni difficili e rischiose, ci conferma che le parole del ministro della Giustizia sono solo buoni propositi che non hanno riscontro nella realtà carceraria italiana”. Lo afferma la senatrice del Pd Nadia Ginetti.

 

LEGGI ANCHEProtesta al carcere di Capanne, 4 detenuti minacciano agenti, uno lancia maglietta in fiamme

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
29 × 2 =