Riqualificazione del parco di Sant’Anna, sopralluogo per verificare i lavori fatti

programmati i prossimi interventi

Riqualificazione parco di Sant’Anna sopralluogo lavori fatti

Riqualificazione del parco di Sant’Anna, sopralluogo per verificare i lavori fatti

Al via la riqualificazione del parco di Sant’Anna. I consiglieri del Gruppo Lega e l’assessore con delega alle aree verdi Otello Numerini hanno fatto un sopralluogo nel parco centrale della città dove sono stati già realizzati i primi interventi di manutenzione. I lavori sono stati eseguiti con fondi stanziati nel bilancio comunale grazie all’emendamento presentato nel 2021 dal Gruppo Lega.


Fonte: Ufficio stampa
Lega Umbria


Nel dettaglio, i lavori già realizzati hanno riguardato l’istallazione della rete del campo di calcio e la sistemazione della ghiaia e il contenimento della piccola frana nell’area dei giochi.

I prossimi interventi riguarderanno la potatura delle siepi, la sistemazione della staccionata di legno nei punti dove risulta mancante, la recinzione dell’area cani e il livellamento del fondo del campo di calcio. In aggiunta il Gruppo Lega, con propria donazione, acquisterà le nuove reti per le porte del campo di calcio che andranno così a completare i lavori sull’intera area.

All’incontro erano presenti anche i rappresentanti dell’associazione Filosofi…Amo che hanno preso visione di quanto realizzato fino ad oggi al parco di Sant’Anna e con i quali il Gruppo Lega si è impegnato per i prossimi interventi.

“I fondi stanziati – commentano i consiglieri del Gruppo Lega – grazie all’emendamento del Gruppo sono stati già in parte utilizzati per i lavori dell’area intorno all’ospedale Santa Maria della Misericordia che da San Sisto va a Casenuove di Ponte della Pietra, una zona che da anni necessitava di manutenzione.
Ringraziamo l’assessore Otello Numerini per il mantenimento degli impegni presi con la città e con il Gruppo ed anche per l’interessamento mostrato per i successivi interventi di riqualificazione che faranno del parco di Sant’Anna l’area attrattiva della città che merita di essere”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*