Rossano Pastura, segretario Partito Socialista di Terni su dimissioni Di Girolamo

Pur avendo negli ultimi giorni avuto una posizione estremamente critica verso l'ennesimo tentativo di resistere ad una situazione che era ormai insostenibile, auspicando la conclusione di questa esperienza amministrativa, non ci sembra il momento di brindare né di esultare"

Partito socialista incontra cittadini di Terni su temi ambientali
Rossano Pastura segretario Psi Terni

Pastura segretario Partito Socialista Terni su dimissioni Di Girolamo

da Rossano Pastura
TERNI – Le dimissioni del Sindaco non sono la vittoria di qualcuno ma la sconfitta di tutti. Ripartire da una visione nuova e condivisa della città. Il Partito Socialista è pronto a raccogliere la sfida per il bene della comunità ternana e di tutti i suoi cittadini. “Prendiamo atto della conferma delle dimissioni del sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, ritenendo che queste fossero ormai un atto dovuto, ma non ci accodiamo a chi oggi esulta per questa amara conclusione” è quanto affermano dalla segreteria provinciale e dal coordinamento comunale del PSI di Terni.

La fine anticipata di un’amministrazione comunale non è mai un fatto positivo” – ha dichiarato Rossano Pastura, segretario provinciale del Partito Socialista. “lo stato di difficoltà in cui l’amministrazione comunale di Terni era costretta a muoversi in questi ultimi anni, tra problemi finanziari, vicende giudiziarie e continue tensioni interne alla maggioranza e al Partito Democratico, spesso erroneamente convinto di poter essere autosufficiente, non poteva purtroppo produrre un esito diverso” continuano i socialisti di Terni”.

“Pur avendo negli ultimi giorni avuto una posizione estremamente critica verso l’ennesimo tentativo di resistere ad una situazione che era ormai insostenibile, auspicando la conclusione di questa esperienza amministrativa, non ci sembra il momento di brindare né di esultare”ha continuato Pastura.

Negli ultimi mesi – aggiungono i socialisti – abbiamo cercato di portare un contributo costruttivo all’interno del dibattito politico cittadino, grazie alla collaborazione con il consigliere comunale Silvano Ricci, ma l’ennesima bocciatura da parte della Corte dei Conti del piano di riequilibrio finanziario hanno fatto precipitare la situazione”

La chiusura anticipata dell’amministrazione Di Girolamo, a cui diamo atto dell’impegno e della correttezza istituzionale, non è la vittoria di nessuno, ma la sconfitta di un’intera comunità e di una classe politica che in questi anni non ha saputo far fronte alle tante problematiche che la città di Terni ha dovuto fronteggiare, dalla carenza occupazionale acuita dalla vicenda AST, alle criticità ambientali fino ad arrivare ai problemi di carattere sociale legati alla sicurezza e al decoro urbano – ha ribadito Pastura -, ma di certo non è  con le dimissioni del sindaco che tutti i problemi della città di Terni come per magia scompaiano”.

Ora si apre una nuova stagione che porterà i cittadini di Terni a scegliere i propri rappresentanti – ha concluso Pastura – e qui occorrerà uno sforzo collettivo da parte di tutte quelle forze responsabili, politiche, sociali, imprenditoriali, le rappresentanze del mondo del lavoro e delle categorie economiche e professionali, affinché si possa costruire un progetto serio e realistico, condiviso con i cittadini, che restituisca a Terni la speranza per il futuro e contribuisca a superare questa difficile fase. Il Partito Socialista è pronto a raccogliere questa sfida per il bene della comunità ternana e di tutti i suoi cittadini”.

 

Segreteria Provinciale PSI Terni

Coordinamento Comunale PSI Terni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*