Nuovo direttivo regionale per Cambiamo Umbria, Tracchegiani confermato

 
Chiama o scrivi in redazione


Viabilità umbra, nodo Perugia e Tre Valli priorità

Nuovo direttivo regionale per Cambiamo Umbria, Tracchegiani confermato

Cambiamo Umbria forma il suo nuovo direttivo e si prepara alle prossime sfide amministrative ed elettorali. Si è tenuta nei giorni scorsi l’assemblea di Cambiamo Umbria, dalla quale è scaturito il nuovo consiglio direttivo del partito di centrodestra che ha nel governatore della Liguria, Giovanni Toti, il suo punto di riferimento e che sarà parte attiva alle imminenti elezioni regionali dell’Emilia Romagna.

© Protetto da Copyright DMCA

Alla presenza del senatore Massimo Vittorio Berutti, braccio destro dello stesso Toti che ha presieduto i lavori, Aldo Tracchegiani è stato confermato coordinatore regionale: lavorerà gomito a gomito con il portavoce Renzo Baldoni – di Perugia – , Cristina Cruciani – di Todi, con delega al sociale, Gian Paolo Stefanelli – di Norcia, ricostruzione post-sismica, Maurizio Luciani – Spoleto, ufficio elettorale ed enti locali, Federico Carli – Terni, sviluppo economico e attività produttive, Patrizia Marziani – Spoleto, giustizia, Maurizio Zambrino – Orvieto, turismo, Gianluigi Falcone – Massa Martana, adesione e propaganda.

“Cambiamo Umbria – dichiara il coordinatore regionale Tracchgiani – si propone come nuovo contenitore di idee per la crescita e il rilancio della nostra regione. Siamo la voce del ceto medio che, pur votando centrodestra, ad oggi non si riconosce nei programmi e nei proclami delle tradizionali forze che compongono la coalizione. Le prossime sfide elettorali ci vedranno impegnati, a primavera, a Valfabbrica, Calvi dell’Umbria e Giove”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*