Nicola Preiti nominato coordinatore provinciale di Italia Viva a Perugia

Nicola Preiti, intensificare campagna vaccinale per scuole in sicurezza

Nicola Preiti nominato coordinatore provinciale di Italia Viva a Perugia

“E’ per me un onore essere stato nominato coordinatore provinciale di Perugia di Italia Viva dal Presidente del partito Ettore Rosato. Sono orgoglioso per la fiducia che mi è stata accordata, e metterò tutto il mio impegno, le mie capacità e la mia passione per onorare al meglio l’incarico” – ha dichiarato Nicola Preiti, coerentemente renziano da sempre, anche quando è stato difficile.

Medico, Neurologo e Fisiatra, dipendente della Azienda usl 1 dell’Umbria, per anni impegnato nel sindacato ai vertici regionale e nazionale della CGIL Medici, è stato promotore di vari comitati a sostegno di Renzi, compreso quello sul Referendum Costituzionale, e fondatore in Umbria di uno dei primissimi comitati “Ritorno al Futuro”, fucina della nascita di Italia Viva.

“Italia Viva ha saputo in pochi mesi mettere in campo un’idea diversa di politica – ha proseguito Preiti – e con scelte molto coraggiose, fra l’ostilità di molti, ha tolto il paese dalle secche del populismo e lo ha messo in sicurezza.
Ora abbiamo un governo affidato alle solide mani di Mario Draghi.

“E’ tutto raccontato nel dettaglio nel libro di Matteo Renzi, Controcorrente, il libro di saggistica più venduto in Italia che, proprio domani, Renzi presenterà alle ore 18 al Cenacolo di Assisi”.

“L’azione politica di Italia Viva – ha sostenuto Preiti – ha prodotto un grande capitale di credibilità che risulterà evidente a tutti, anche ai famosi sondaggi, quando si diraderà la nebbia tossica del populismo, delle mistificazioni e delle fake news. Saranno i fatti a fare giustizia.

“Le proposte, le idee ed i valori di Italia Viva ritengo siano utili anche a Perugia e in Umbria” – ha concluso Preiti- “Una nuova progettualità ed una nuova classe dirigente, con tutte le forze riformiste, sono necessari per costruire una valida alternativa di centro-sinistra nei diversi livelli amministrativi della regione. Intanto appuntamento domani ad Assisi con Matteo Renzi”

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*