Manovra, accordo raggiunto, Gallinella e Ciprini (M5S): “Le misure che rimettono l’Italia in carreggiata”

è un risultato di cui siamo molto soddisfatti

“Il Governo ha finalmente raggiunto un accordo su alcuni importanti obiettivi che entreranno nella Manovra e che consentiranno all’Italia di rimettersi in carreggiata. È un risultato di cui siamo molto soddisfatti”.

È quanto affermano i deputati 5Stelle, Filippo Gallinella e Tiziana Ciprini in seguito al vertice tenutosi a Palazzo Chigi tra il premier Conte, i due vice premier Di Maio e Salvini e il ministro dell’Economia Tria.

“La Manovra – proseguono Gallinella e Ciprini – contiene alcune importanti misure che permetteranno al nostro Paese di ripartire, come il taglio alle pensioni d’oro per ristabilire la giustizia sociale e il pagamento dei debiti da parte della Pubblica Amministrazione verso le aziende creditrici. Dopo tante chiacchiere a vuoto fatte in questi anni, gli imprenditori vedranno finalmente miliardi di euro che spettano loro e che permetteranno loro di non chiudere le attività.

Inoltre – incalzano i deputati – c’è il primo serio taglio del costo del lavoro, poiché ridurremo le tariffe Inail: ciò significa che le imprese pagheranno meno per i dipendenti e quindi assumeranno di più. Ovviamente è confermato che l’Iva non aumenterà, mentre aumenteranno le pensioni minime, ci sarà il Reddito di Cittadinanza e anche il superamento della Fornero con Quota 100.

Oltre ciò, abbiamo confermato l’ecosconto fino a 6mila euro per le macchine elettriche e non inquinanti, senza tassare le auto già in circolazione, né l’acquisto di nuove utilitarie. Solo chi deciderà di acquistare un Suv diesel o benzina o una ‘super car’ extralusso, pagherà qualcosa in più.

Tutto questo – concludono Gallinella e Ciprini – nel 2019 sarà realtà e tali misure rappresenteranno l’inizio del vero cambiamento per l’Italia”.

 

 

Commenta per primo

Rispondi