Levata di scudi di Forza Italia contro Alessandro Di Battista del M5S

Levata di scudi di Forza Italia ad Alessandro Di Battista del M5S
Foto Bartolomeo Rossi (dal profilo Facebook dell'International Journalism Festival)

Levata di scudi di Forza Italia contro Alessandro Di Battista del M5S

dai Parlamentari di Forza Italia
PERUGIA – Il Festival del Giornalismo a Perugia è una splendida manifestazione dove le firme, i volti, le intelligenze del mondo mediatico si incontrano e si confrontano nella raffinata cornice perugina. Lo scorso anno la generosità dei migliori giornalisti nazionali e internazionali consentirono di lanciare l’immagine di un’Umbria attiva e pronta a ricevere turisti e visitatori, sconfiggendo la tetra paura del terremoto. Quest’anno il Festival ha visto la peggiore interpretazione di uno scrittore per caso, un politico da Repubblica delle banane, noto per le sue motociclette più che per il suo apporto ai problemi del Paese.

Leggi anche: Catia Polidori vice capogruppo alla Camera per Forza Italia

Un rozzo in mala fede capace di strumentalizzare le grandi tragedie, i morti per mafia, per meri giochetti interni al Movimento 5 Stelle. Continua pure così Dibba: prendi la moto e vattene a delirare da qualche altra parte. L’Umbria è una terra di persone solide e le nostre manifestazioni meritano presenze qualificate, non finti “post politici “ che latrano come cani rabbiosi. Lo dichiarano in una nota congiunta i parlamentari di Forza Italia in Umbria: Catia Polidori, Fiammetta Modena e Raffaele Nevi. 


Sul fatto interviene anche Eugenio Farinelli, Coordinatore Provinciale Forza Italia Giovani Perugia:«Come coordinamento provinciale di Forza Italia Giovani Perugia siamo sinceramente angustiati che il festival internazionale del giornalismo, evento di spicco nella nostra città, al quale, in questi giorni, stanno partecipando molti membri del nostro partito come ascoltatori, si trasformi in un palcoscenico per presunti politicanti che colgono l’occasione solo per sponsorizzarsi ed infangare in maniera irrispettosa e arrogante altre idee ed altri partiti. Ovviamente, il riferimento è all’incontro odierno con il noto attivista del Movimento 5 stelle, Alessandro di Battista, il quale si è permesso di sparare a zero dal palco sul Presidente Silvio Berlusconi, su Forza Italia e su Matteo Salvini, paragonando quest’ultimo a Dudù. Qual è il nesso con il giornalismo?  Siamo dell’opinione che partecipazioni o incontri di questo genere rovinino la reale essenza del festival e di tutto ciò che gli ruota attorno, inficiandone la sua vera anima. Il Festival del Giornalismo è un momento di confronto educativo e serio per tutti e non un palcoscenico mediatico da dove urlare contro chi la pensa diversamente».


Ecco le dichiarazioni di Alessandro Di Battista al Festival del Giornalismo: «Salvini ieri sembrava Dudù . Lui muoveva la bocca, ma era un ventriloquo, a parlare era Berlusconi»: così Alessandro Di Battista ha commentato da Perugia la dichiarazione congiunta dei leader del centrodestra dopo le consultazioni al Quirinale, con un’allusione al barboncino bianco del leader di Forza Italia. «Salvini è costretto a un timore reverenziale nei confronti di Berlusconi, invalidante per lui, che ha fatto un risultato straordinario», ha aggiunto Di Battista parlando a Perugia a margine del festival internazionale del giornalismo. «Dovrebbe avere il coraggio di staccarsi, ma forse non può farlo, magari non sappiamo alcune cose, ha aggiunto, “si parla di fideiussioni, quattrini dati alla Lega, non lo so».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*