Lega Terni: “Nel Dup tanti progetti innovativi per il sociale

 
Chiama o scrivi in redazione


Lega Terni: “Nel Dup tanti progetti innovativi per il sociale

Lega Terni: “Nel Dup tanti progetti innovativi per il sociale

Lega Terni: “Nel Dup tanti progetti innovativi per il sociale. Tutelare chi ha più bisogno, è una nostra priorità” “L’approvazione del bilancio di ieri, permetterà a questa amministrazione di procedere con l’opera di rinnovamento e di miglioramento della qualità della vita dei cittadini, e di mettere in atto le azioni descritte nel Documento Unico di Programmazione (Dup)”.

Così la nota dei consiglieri comunali della Lega, dopo l’approvazione del bilancio. “Nel triennio 2021-2023 – affermano i consiglieri grazie al lavoro dell’assessore al Welfare, Cristiano Ceccotti, particolare attenzione verrà data al sociale. L’azione della giunta vedrà nuove politiche mirate, legate alla tutela delle persone più vulnerabili che stanno subendo più di altre gli effetti della pandemia, tra queste gli anziani e le persone con disabilità, accanto alle quali continueranno ad essere sostenute tutte le politiche già elaborate e poste in essere con importanti e concreti risultati.

Il comune di Terni ha introdotto degli aspetti innovativi che ridefiniscono anche l’approccio metodologico basandolo su tre principali fasi: la prontissima accoglienza, la tutela e l’inserimento nel contesto sociale del cittadino. Sulla base di questa rinnovata impostazione sono state allestite delle strutture di prontissima accoglienza, sia per le donne, che per i minori e i senza tetto, dove si analizzano immediatamente le necessità di ciascuno per poi costruire un percorso finalizzato, non a tamponare la situazione di criticità, ma a risolverla.

La nascita di nuovi servizi accanto al rafforzamento di quelli esistenti e alla loro rimodulazione, ha portato a un sistema di offerta aggiornato, flessibile e dinamico che dovrà proseguire il suo funzionamento oltre l’emergenza rendendo strutturali gli interventi sperimentati con successo, come: servizi domiciliari e semi-residenziali, vita indipendente, attuazione del progetto zonale di assistenza domiciliare per minori con disabilità, e l’Inclusione sociale e socio-lavorativa”.

“Come detto – continuano i leghisti – le politiche sociali di questa giunta saranno volte anche alla tutela degli anziani favorendo, con sostegni alle famiglie, la permanenza del “nonno” all’interno del proprio nucleo familiare. Fondamentali, in tal senso, saranno i progetti di domiciliarità per i non autosufficienti e la riduzione della residenzialità attraverso contributi economici. Verranno inoltre predisposte delle azioni per contrastare il fenomeno, sempre più crescente, delle truffe agli anziani ed è in fase di programmazione ed attivazione anche un programma per combattere la ludopatia.

Molta attenzione inoltre, verrà posta alla violenza di genere, rafforzando la rete di prevenzione ed attivando misure di inserimento sociale volte all’autonomia abitativa e lavorativa. Un focus particolare sarà rivolto anche alla Famiglia con progetti rivolti alle famiglie ed ai minori come il Programma Pippi e un servizio per le neo-mamme”.

Per realizzare gli obiettivi al centro di questa nostra azione – concludono i consiglieri della Lega – è fondamentale la costante sinergia con le associazioni di volontariato, è necessario infatti conoscere e valorizzare le risorse presenti nel territorio facilitando processi partecipativi e forme di collaborazione con l’Amministrazione comunale, coinvolgendole nella valorizzazione e tutela del patrimonio comunale. Potenziare il ruolo proprio dell’associazionismo, nella promozione/gestione di alcuni servizi di interesse per la comunità è alla base del successo di moltissimi nostri interventi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*