Iniziative PD in Umbria, Verini: “Congresso di idee, non votificio”

 
Chiama o scrivi in redazione


Iniziative PD in Umbria, Verini: "Congresso di idee, non votificio"

Iniziative PD in Umbria, Verini: “Congresso di idee, non votificio”

Sono diverse le iniziative del Partito Democratico in Umbria, sui principali temi della vita quotidiana dei cittadini, delle imprese, della società che si tengono in questi giorni. Lunedì sarà in Umbria Debora Serracchiani, Vicepresidente del PD e Capogruppo in Commissione Lavoro della Camera.

Nel primo pomeriggio terrà incontri nel ternano con rappresentanti di lavoratori di aziende impegnati in delicate vertenze. Alle 18 a Gubbio e alle 21 a Gualdo Tadino si terranno due iniziative pubbliche alle quali, tra gli altri, prenderanno parte il Commissario Regionale del partito Verini e i sindaci Stirati e Presciutti.

Giovedì sarà a Terni il Ministro degli Affari Europei Amendola, protagonista con il Presidente Conte degli accordi europei che hanno segnato quella svolta che potrá ridare fiducia e futuro all’Italia, per un incontro del PD con le forze sociali e produttive. Ieri, inoltre, si è tenuta a Città della Pieve una iniziativa sul futuro dell’agroalimentare con la partecipazione della deputata Susanna Cenni, responsabile PD per le Politiche Agricole.

“Queste iniziative – dichiara Walter Verini, che ieri sera ha partecipato all’assemblea comprensoriale del PD del Trasimeno – seguono diverse altre, su vari temi, che si sono tenute anche in questo periodo così difficile. Iniziative a distanza, via Facebook, ma che hanno coinvolto davvero tante persone. Ne cito alcune: sulla 194 con Beatrice Lorenzin e Monica Cirinnà, sulla sanità di prossimità con Sandra Zampa, sulla scuola con Anna Ascani, con i lavoratori dei settori cultura e spettacolo con Roberto Rampi”.

“Il PD, il suo gruppo consiliare regionale, i suoi sindaci, sono stati e sono impegnati poi – continua Verini – nella gestione della drammatica fase della pandemia, nella difesa della sanità pubblica, nel rapporto quotidiano con i cittadini e nell’impegno per contribuire alla soluzione di vertenze e situazioni come quelle dell’Ast, della Treofan, della Sangemini, o per il futuro di importanti siti produttivi come quello rappresentato dalla Vetreria Piegarese, e nelle iniziative di opposizione a una destra che in Regione e in diversi comuni rivela ogni giorno la sua inconsistenza”.

“Per questo – conclude Walter Verini – cercheremo di intensificare questi impegni in vista del congresso, che anche noi vogliamo sia fondato su un confronto di idee e non sia un votificio. Per questo lavoreremo anche per far precedere l’avvio dei congressi da quell’appuntamento sulle idee per il futuro dell’Umbria che avevamo preparato per la fine di febbraio e che venne rinviato per l’esplodere dei contagi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*