Il Partito socialista italiano vuole il suo candidato alle elezioni politiche

parole che rimarcano con forza che il Psi questa volta non ci "starà" non ci starà a stare nelle retrovie

Il Partito socialista italiano vuole il suo candidato

Il Partito socialista umbro vuole il suo candidato alle elezioni politiche

«Spero che la questione politica relativa alle candidature nei collegi umbri non si riduca solo ad una contesa interna al Partito Democratico», sono le parole di Cesare Carini, segretario regionale del Partito Socialista dell’Umbria. Sono postate in bella vista sul suo profilo Facebook, parole che rimarcano con forza che il Psi questa volta non ci “starà” non ci starà a stare nelle retrovie, in panchina, insomma, mettetela come volete, ma il Psi vuole il suo candidato alle politiche del 4 di marzo 2018.

«A livello nazionale – spiega Carini – il Psi è impegnato nella formazione di un coalizione competitiva di centrosinistra e sarebbe paradossale che – aggiunge – proprio in Umbria il tema delle candidature nei collegi uninominali riguardasse solo il Partito Democratico».

Carini non fa segreto anche di dire che “confida che anche nella nostra Regione si possa ragionare in termini di coalizione, a partire dalla scelta dei candidati nei collegi umbri“.

Una dichiarazione che, in verità, porta anche la firma di Silvano Rometti, consigliere regionale e capogruppo, Rossano Pastura, segretario provinciale di Terni e Carlotta Caponi, segretario provinciale di Perugia del Psi.

Silvano RomettiRossano Pastura Carlotta Caponi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*