Giorgia Meloni, ‘mi chiedo se sia normale tempismo caso Morisi’

stiamo parlando di una persona che non ha incarichi istituzionali o politici,

Giorgia Meloni, 'mi chiedo se sia normale tempismo caso Morisi'

Giorgia Meloni, ‘mi chiedo se sia normale tempismo caso Morisi’

“Mi sono fatta l’opinione che certe cose in Italia devono far riflettere parecchio”, dice a ‘Dritto e rovescio’ la leader di Fdi Giorgia Meloni a proposito dell’indagine a carico di Luca Morisi. La presidente di Fratelli d’Italia parla di “doppiopesismo usato da certa sinistra sugli affari personali degli altri: quando riguarda qualcuno dei loro dicono che è un fatto personale, quando riguarda qualcuno del centrodestra diventa un fatto che te lo ritrovi tutti i giorni”.

“Sul caso non giudico le scelte personali, stiamo parlando di una persona che non ha incarichi istituzionali o politici, di una vicenda che ad oggi non ha profili giudiziari rilevanti. Vorrei capire perché sono 3 giorni che tutti parlano solo di questo. Oltretutto, questi sono fatti risalenti a un mese e mezzo fa, si vota fra una settimana: è normale questo tempismo?”, si domanda inoltre Meloni.

“No, non credo” che il caso Morisi “possa condizionare l’esito del voto. Penso che i cittadini non votino su queste basi. I cittadini di Milano, Roma e Napoli penso sappiano bene che ci sono due modelli in campo alternativi, uno chiuso nei salotti e dall’altra parte c’è un centrodestra che ha una visione chiara sul sostegno alle categorie produttive, sulla sicurezza, difesa della famiglia”. Lo afferma la leader di Forza Italia a margine di un evento a Milano.

A chi le chiede a quali numeri punta FdI a Milano, replica: “Non dichiaro mai i numeri sono troppo scaramantica, punto a fare meglio dell’ultima volta. Meglio della Lega? Non mi interessa. Io voglio fare meglio del Pd e del Movimento 5 stelle e potrei riuscire”, conclude la Meloni.

(Ant/Adnkronos)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*