Ex Fcu, Squarta, FdI, agenzia ANSF sposta data ripresa esercizio

Ex Fcu, Squarta, FdI, agenzia ANSF sposta data ripresa esercizio

Ex Fcu, Squarta, FdI, agenzia ANSF sposta data ripresa esercizio “Apprendiamo dall’agenzia d’informazione della Giunta regionale che la data della ripresa dell’esercizio della Ferrovia centrale umbra, prevista per il giorno di apertura delle scuole, a seguito di una richiesta di integrazione documentale avanzata da ANSF (Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie) verrà invece comunicata dopo un incontro tecnico, previsto per i primissimi giorni della prossima settimana: ci sembra assurdo e vorremmo sapere cosa sta succedendo”: il portavoce del Centrodestra a Palazzo Cesaroni, Marco Squarta, chiede di “attivare urgentemente il Comitato per il controllo e la valutazione degli atti dell’Assemblea legislativa, affinché sia convocato l’assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella per fare chiarezza”.

Leggi anche – Ferrovia Centrale Umbra, la pazienza dei lavoratori è agli sgoccioli

Già nei giorni scorsi – continua Squarta – avevamo appreso dell’inaugurazione in pompa magna prevista per lunedì prossimo, per poi dover constatare che i treni avrebbero viaggiato a una velocità di 50 chilometri orari in quanto non ancora installata la necessaria tecnologia ‘Ermst’, che prevede la gestione, il controllo e la protezione del traffico ferroviario.

Adesso veniamo a sapere che l’Agenzia preposta alla sicurezza delle ferrovie fa rinviare di qualche giorno la ripresa dei servizi, e la cosa ci preoccupa molto: cosa vuol dire? Non c’è sicurezza?

Questi aspetti necessitano di chiarimenti urgenti, anche perché si è parlato di un grandioso investimento sull’infrastruttura e poi scopriamo che i treni viaggeranno a velocità inferiori alle locomotive a vapore dell’Ottocento e l’Agenzia per la sicurezza blocca tutto e chiede un incontro tecnico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*