Deruta, ragazzi si sdraiano in strada, Lega, nessuno strumentalizzi vicenda

Deruta, ragazzi si sdraiano in strada, Lega, nessuno strumentalizzi vicenda

Deruta, ragazzi si sdraiano in strada, Lega, nessuno strumentalizzi vicenda

DERUTA – La città di Deruta sotto l’occhio del ciclone per lo spiacevole episodio che ha visto coinvolti alcuni giovani della zona che avrebbero “sfidato la morte per gioco”, così riportano alcuni giornali locali, sdraiandosi in mezzo alla strada e aspettando l’arrivo delle auto.

Sulla vicenda interviene la sezione Lega Torgiano, Deruta e Collazzone: “Si è trattato di un gesto molto pericoloso e per fortuna nessuno si è fatto male, ma le cose sarebbero potute andare peggio – dice la Lega –. Siamo rincuorati dal fatto che i ragazzi si siano subito resi conto di aver fatto una sciocchezza e insieme ai genitori si siano recati in caserma a chiedere scusa alle forze dell’ordine e agli automobilisti coinvolti.

Purtroppo c’è stato qualcuno che attraverso i canali social ha pensato di strumentalizzare la vicenda per meri fini politici, accusando il sindaco e l’amministrazione comunale di non essere intervenuti e mettendo in cattiva luce i genitori dei ragazzi e gli stessi giovani protagonisti dell’episodio, senza tenere conto delle conseguenze che la gogna mediatica avrebbe causato a intere famiglie”.

Commentano il commissario Lega Deruta Luciano Capoccia, l’assessore Maria Cristina Canuti e il consigliere Eleonora Todini: “E’ una situazione molto delicata che gli ‘adulti’ avrebbero dovuto lasciar gestire da chi di competenza, senza intromissioni per secondi fini. Questo spiacevole avvenimento non ha infatti nulla a che fare né con il controllo del vicinato, né con i protocolli sulla sicurezza attuati dall’amministrazione comunale. Chi afferma il contrario dovrebbe solo chiedere scusa per aver alzato un polverone inutile e dannoso”.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*