Conte premier, Gallinella e Ciprini (M5S): “Sarà l’avvocato del popolo italiano, a garanzia di un governo del cambiamento”

Vogliamo rimettere al centro le persone e gli obiettivi che da 30 anni a questa parte sono stati ignorati

Il Presidente Mattarella lo ha ricevuto al Quirinale e gli ha conferito l’incarico per la formazione del nuovo esecutivo: Giuseppe Conte si appresta a diventare il presidente del 65esimo Governo della storia repubblicana.

“Sarà l’avvocato del popolo italiano e questo è molto importante perché vogliamo rimettere al centro le persone” – commentano i deputati pentastellati Ciprini e Gallinella, che aggiungono: “Sta per partire un governo del cambiamento, quello della Terza Repubblica, anche se non sarà tutto facile poiché abbiamo assistito a livelli di attacco inimmaginabili in un solo giorno: si voleva trasformare Conte nel male di questo Paese, e sembrava che a un certo punto tutte le colpe fossero le sue, ma abbiamo resistito e, nonostante qualche maligno dicesse che il Presidente Mattarella non volesse accogliere la volontà di due forze politiche, è stato pienamente rispettoso della nostra Costituzione.

Da oggi – proseguono i parlamentari – ci mettiamo al lavoro sulla squadra di governo e sui provvedimenti più importanti da portare subito in Consiglio dei Ministri o nelle Commissioni parlamentari per risolvere le problematiche cruciali.

Abbiamo dimostrato tutti quanti insieme che le cose buone si possono fare, che si può riuscire a far vincere il bene ogni tanto. E vogliamo ricordare a coloro che ci hanno criticato, che noi un contratto l’abbiamo composto in maniera trasparente, mentre non abbiamo mai avuto il piacere di leggere quello che era previsto nel patto del Nazareno.

Siamo orgogliosi di confermare – concludono Gallinella e Ciprini – che quello che si appresta a nascere sarà un governo politico, ma non per i profili che avrà al proprio interno, ma perché per la prima volta metterà al centro gli obiettivi che da 30 anni a questa parte sono stati ignorati, ovvero i diritti sociali dei cittadini, i diritti generali, la trasparenza e la partecipazione che rivoluzioneranno il nostro Paese”.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*