Scuola Ciabatti, Waguè, la scuola non si sposta lavorare per migliorarla

 
Chiama o scrivi in redazione


Scuola Ciabatti, Wague’, la scuola non si sposta lavorare per migliorarla
dramane wagué

Scuola Ciabatti, Waguè, la scuola non si sposta lavorare per migliorarlaFacendo seguito al dibattito avvenuto nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale (lunedì 3 settembre) in occasione della discussione sull’ordine del giorno relativo alla viabilità nella zona di Porta Pesa, l’assessore Dramane Wagué interviene per chiarire di nuovo ed in maniera definitiva che “la giunta Romizi non intende seguire in alcun modo l’impostazione politica della passata Amministrazione, soprattutto per ciò che concerne ipotesi surreali di spostamento della scuola Ciabatti dall’attuale sede a Monteluce.

© Protetto da Copyright DMCA

L’obiettivo di questa Amministrazione, fin dall’inizio del mandato, è stato quello di dare assoluta priorità alla cura degli immobili scolastici, con l’obiettivo di rendere i luoghi in cui nostri figli vanno a studiare sicuri, adeguati ed accoglienti. Su questo abbiamo investito importanti risorse economiche e continueremo ad investirne ancora rispettando il piano di interventi presentato dal sindaco alla città.

La scuola Ciabatti è stata, è e rimarrà un fondamentale punto di riferimento, a livello educativo, per la cittadinanza non solo di Perugia, ma anche per le famiglie provenienti da altri comuni limitrofi”.

L’Amministrazione Romizi – continua Wagué – da quando si insediata ha cercato di rispondere alle esigenze di tutte le scuole perugine eseguendo lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione, rinnovando, in certi casi, alcuni plessi in maniera pressoché integrale.

Per ciò che concerne la Ciabatti, l’Amministrazione ha cercato di rendere il plesso scolastico accessibile a tutti; non a caso proprio nell’estate del 2016 la scuola è stata oggetto, per la prima volta nella storia, di un significativo intervento di riqualificazione che ha riguardato, tra le altre cose, anche l’apposizione di un “servo-scala” che permette il superamento dei gradini tra l’ascensore e la palestra, per garantire l’accesso ai portatori di handicap.

“Proprio in questi giorni con grande soddisfazione possiamo annunciare che tra le scuole finanziate dal bando regionale c’è anche la Ciabatti che, dunque, potrà in questo modo essere rinnovata completamente.

In conclusione, ove non fosse chiaro il concetto alla capogruppo del P.D., la informo che, di concerto con le famiglie, i residenti, gli studenti, le associazioni, i commercianti e le Istituzioni scolastiche, questa Amministrazione non ha alcuna intenzione di spostare la Ciabatti dalla sua attuale e storica sede”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*