Edilizia scolastica, più sicurezza per le scuole del territorio

Edilizia scolastica, più sicurezza per le scuole del territorio

da Nicola Volpi 
Stamattina (ieri ndr) ho avuto il piacere di mettere in contatto il Vicesindaco con delega all’Edilizia Scolastica Gianluca Tuteri, con Weedea (www.weedea.com), giovane startup innovativa del perugino che ha creato SecureShelter (www.secureshelter.it), un progetto per il monitoraggio strutturale di edifici e infrastrutture.

Il sistema è infatti in grado, grazie all’intelligenza artificiale e al machine learning, di analizzare i dati rilevati da sensori installati sugli edifici e monitorarne l’andamento, notificando in tempo reale l’Amministrazione e i tecnici della stessa nel caso di problematiche occorse alla struttura.

Un primo incontro quello di oggi che, qualora il progetto prenda piede, potrebbe dare maggiori garanzie di sicurezza alle nostre scuole e funzionare da cartina di tornasole per l’edilizia scolastica e civile. Grazie a Shelter si potrebbe infatti capire se a seguito di un sisma la scuola interessata sia agibile o meno; si potrebbe conoscere lo stato dell’edificio scolastico in condizioni normali e operare una manutenzione preventiva, programmando gli interventi di manutenzione nel momento in cui servono, risparmiando così i fondi dedicati a tale ambito.

L’interesse dimostrato dal Vicesindaco al progetto fa ben sperare per una prima sperimentazione del progetto che seguirò da vicino, sia come consigliere, che soprattutto come padre, mettendomi come sempre a disposizione della comunità per qualsiasi esigenza, chiarimento e/o proposta.

Poter avere sempre sott’occhio la salute di un edificio, conoscere le sue condizioni nel tempo e tempestivamente a seguito di calamità naturali, come i terremoti, è un impegno che va preso nel concreto. In special modo se l’edificio è una scuola pubblica e conoscere le sue condizioni strutturali è fondamento per la sicurezza dei nostri figli.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
32 ⁄ 4 =